Sono stati rese note i vincitori per gli Strand Critics Award 2009, i premi assegnati dalla nota rivista Strand Magazine, dalla quale sono stati tradotti e pubblicati alcuni racconti thriller apparsi sulle pagine di ThrillerCafe.it.

Nella categoria “Miglior romanzo”, a spuntarla è stato Richard Price, di cui abbiamo recensito ieri I Wanderers e che ha conquistato la vittoria con il recente Lush life (“La vita facile“).

La cinquina dei finalisti era composta da:
* When Will There be Good News? di Kate Atkinson (Little, Brown)
* Master of the Delta, di Thomas H. Cook (Houghton Mifflin Harcourt)
* The Brass Verdict, di Michael Connelly (Little, Brown)
* Lush Life, di Richard Price (Farrar, Straus and Giroux)
* Hollywood Crows, di Joseph Wambaugh (Little, Brown)

Per la categoria “Migliore opera prima”, l’immancabile Tom Rob Smith ha centrato un altro alloro con il suo Bambino 44.

Per maggiori informazioni, vi segnalo la pagina ufficiale del premio Strand Critics Award

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1647 articoli: