Morte sotto le macerie - Harald Gilbers

Probabilmente i gialli tedeschi sono meno popolari di quelli svedesi, ma al Thriller Café non siamo d’accordo e oggi vi parliamo quindi di un libro proveniente dalla terra dei Teutoni: Morte sotto le macerie, settimo volume della serie del Commissario Oppenheimer di Harald Gilbers.

Siamo nel febbraio del 1949, i settori occidentali di Berlino sopravvivono grazie ai voli umanitari che scaricano viveri e medicine. Elettricità razionata, vita al buio e al freddo. Di oltrepassare il confine con la zona orientale meglio non parlarne neanche.

Sulle colline di detriti, dove finiscono i resti di una città devastata dai bombardamenti, viene scoperta una fossa comune che custodisce tre corpi. Corre voce che una nuova banda criminale stia emergendo dal sottobosco, spaventando anche i veterani. Giovani ambiziosi e vanitosi, si ispirano ai gangster di Chicago, sfoggiando cappelli fedora e completi eleganti, con il tocco distintivo di un fazzoletto giallo nel taschino. La loro crudeltà non conosce limiti.

Per contrastare questa nuova minaccia, il commissario Oppenheimer riunisce una commissione speciale composta dai migliori investigatori della città. Tuttavia, sembra che ogni sforzo sia vano. L’indagine procede a rilento, gli informatori spariscono uno dopo l’altro e i rari testimoni non sopravvivono abbastanza a lungo per parlare. Nel frattempo, nell’aria si percepisce l’imminenza di un colpo di grande portata…

Morte sotto le macerie è un libro di assoluta qualità narrativa, con la sua atmosfera di desolazione postbellica a fare da scenario per una storia di crimine, disperazione e coraggio. Un libro nella migliore tradizione di Gilbers, che con la sua serie di gialli storici dedicata al Commissario ebreo Richard Oppenheimer ha creato una coinvolgente fusione di fatti e finzione, una Berlino del dopoguerra alternativa e disperata.

Se non siete familiari con questa saga, vi consigliamo di recuperarla.

I volumi in lingua originale sono:

  1. Germania (1944)
  2. Odins Söhne (1945)
  3. Endzeit (1945)
  4. Totenliste (1946)
  5. Hungerwinter (1947)
  6. Luftbrücke (1948)
  7. Trümmertote (1949)

In Italia le opere di Gilbers sono edite da Emons, con traduzione di Angela Ricci.

Compra su Amazon

Sconto di 0,80 EUR
Morte sotto le macerie. Il commissario Oppenheimer e la banda dei fazzoletti gialli
45 Recensioni

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli:

Libri della serie "Commissario Oppenheimer"

Morte sotto le macerie – Harald Gilbers

Morte sotto le macerie – Harald Gilbers

Probabilmente i gialli tedeschi sono meno popolari di quelli svedesi, ma al Thriller Café non siamo d’accordo e oggi vi parliamo quindi di un libro proveniente dalla terra dei Teutoni: Morte sotto le macerie, settimo […]