L'altra sorella - Mohlin & Nyström

John Adderley, l’ex agente dell’FBI già protagonista de L’ultima vita, è pronto ad andarsene: la sua copertura a Karlstaad è probabilmente saltata, le sue questioni familiari sono state sistemate ed ora è pronto ad affrontare una nuova vita molto lontano dalla Svezia.

Mentre pianifica quella che è a tutti gli effetti una fuga, deve però indagare su un caso che promette di essere interessante: Stella Bjelke, creatrice con la sorella di un controverso sito di incontri, è stata assassinata a pugnalate, e il suo viso è stato sfigurato.

Stella era l’immagine ufficiale del sito, in realtà creato dalla sorella Alice, il cui volto profondamente sfigurato l’ha portata a non voler mai comparire in pubblico e a ritagliarsi un ruolo come brillante programmatrice: alcuni indizi fanno capire ad Alice che potrebbe essere lei la prossima vittima, e che i motivi del delitto vanno cercati nel passato.

Nel frattempo qualcuno dal passato di John Adderley compare e ambia le carte in tavola: ma forse è l’occasione per John per mettere una pietra sul passato.

Secondo romanzo della serie su John Adderly, L’altra sorella è un romanzo piacevole, che scorre velocemente, ma che pecca di una crisi di identità: le storie dell’agente FBI e di Alice Bjerke viaggiano in parallelo, in un mix non perfettamente riuscito di giallo nordico e action all’americana.

John ha – piuttosto stupidamente, bisogna dirlo – ripreso i contatti con il suo ex collega, come lui coinvolto in una importante operazione sotto copertura contro un trafficante di droga nigeriano: e questo slancio di sentimentalismo che viola tutte le regole gli costa caro, perché non solo l’ha trovato l’ex collega, ma anche i sicari del boss che cerca vendetta. La fuga pianificata con tanta attenzione salta, e la sua diventa una corsa contro il tempo per salvare sé stesso e l’amico: e di sicuro non gli rimane molto tempo per dedicarsi a una indagine – la morte di Stella Bjerke – che sembra prendere da subito un’unica direzione.

Ed è qui la domanda principale che ci si pone: quale storia vuole realmente raccontare l’altra sorella? Perché, se la storia di Adderly scorre nei binari conosciuti e un po’ stereotipati del romanzo d’azione – il convenzionalissimo e cattivissimo boss alla ricerca di vendetta e il poliziotto cattivo ma non troppo che cerca di salvare l’amico – , quella dell’omicidio di Stella Bjerke è tutt’altra storia, che Mohlin e Nyström non ci raccontano fino in fondo: ed è un peccato, perché avrebbero per le mani una potenzialmente grande protagonista.

Alice – l’altra sorella – ci viene detto nella quarta di copertina essere un genio informatico: è sfregiata a causa di un misterioso incidente dell’infanzia, beve troppo e frequenta un pessimo locale. La relazione con la bellissima sorella Stella è complicata: fin dalle prime battute dell’indagine Stella appare, dietro la facciata, gelida e sociopatica, eppure Alice ha con lei un rapporto morbosamente dipendente. Alice capisce subito che l’omicidio di Stella ha radici lontane, ma pur essendo un genio si comporta in modo del tutto irrazionale.

Mohlin e Nyström hanno insomma tra le mani una storia potenzialmente esplosiva: grandi personaggi, un oscuro passato, una relazione tra sorelle complessa e una protagonista potenzialmente geniale, ma tutto questo non viene adeguatamente raccontato, perché la storia di Adderly rischia di prendere il sopravvento, e – diciamolo – non è poi così originale.

Peccato, perché Alice Bjerke è un  personaggio che da solo potrebbe reggere tutto il romanzo, e la sua storia è quella che rende interessante L’altra sorella.

Gli autori

Peter Mohlin e Peter Nyström sono cresciuti insieme in una piccola cittadina svedese e hanno scritto il loro primo poliziesco a dieci anni. Dopo aver lavorato come giornalisti e come sceneggiatori sia di teatro che di cinema per molti anni, hanno deciso di riprendere il loro antico progetto e scrivere il primo romanzo di una serie crime.

Compra su Amazon

L'altra sorella: Un'indagine di John Adderley (Le indagini di John Adderley Vol. 2)
62 Recensioni

Articolo protocollato da Marina Belli

Lettrice accanita, appassionata di rugby e musica, preferisco – salvo rare eccezioni – la compagnia degli animali a quella degli umani. Consumatrice di serie TV crime e Sci Fy, scrittrice fallita di romanzi rosa per eccesso di cinismo e omicidi. Cittadina per necessità, aspiro a una vita semplice in montagna o nelle Highland scozzesi (a condizione che ci sia una buona connessione).

Marina Belli ha scritto 131 articoli:

Libri della serie "John Adderley"

L’altra sorella – Mohlin & Nyström

L’altra sorella – Mohlin & Nyström

John Adderley, l’ex agente dell’FBI già protagonista de L’ultima vita, è pronto ad andarsene: la sua copertura a Karlstaad è probabilmente saltata, le sue questioni familiari sono state sistemate ed ora è pronto ad affrontare una […]

L’ultima vita – Peter Mohlin & Peter Nystrom

L’ultima vita – Peter Mohlin & Peter Nystrom

Un nuovo investigatore si affaccia nel nutrito panorama letterario, con le premesse perché sia qualcuno al quale affezionarsi. John Adderley è stato sotto copertura per molto tempo, e ora che il suo incarico per l’FBI […]