La calda estate di Mazi Morris - Daria Shualy

E’ difficile recensire un libro ambientato in Israele senza tener presente quanto sta succedendo nella regione in questo periodo, ma cerchiamo di restare nel campo della sola narrativa e parliamo oggi de “La calda estate di Mazi Morris” (edito da Neri Pozza).

Ambientata in Israele durante l’estate del 2014, l’opera di esordio di Daria Shualy segue le vicende di Mazal (Mazi) Morris, una ex poliziotta che ha intrapreso la carriera di investigatrice privata. Il suo ufficio di investigazioni, composto dai cugini Benji e Tili, si trova a indagare su una serie di casi apparentemente insignificanti, finché non si imbatte nella sparizione di Yasmin Schechter, moglie di un influente membro della società israeliana. Ciò che inizia come un’indagine per una scomparsa si trasforma presto in una storia intricata di corruzione politica, traffico di donne e segreti familiari oscuri…

In una classica trama da hard boiled, a spiccare è la figura di Mazie: una protagonista complessa e affascinante, presentata come una figura sessualmente potente, ma al contempo vulnerabile a causa delle dinamiche di potere e delle esperienze traumatiche che ha vissuto. Allontanandosi dal cliché del detective alcolizzato, Mazie da una parte soffre di una dipendenza sessuale, che le è costata il lavoro di poliziotta, e dall’altra è ella stessa vittima di sfruttamento sessuale da parte di una persona vicina, nei confronti della quale il suo atteggiamento rimane ambivalente.

Il modo in cui il romanzo affronta temi sensibili come il sesso e gli abusi sessuali è probabilmente il punto di forza maggiore, restando invece la trama investigativa interessante ma risolta forse un po’ debolmente nel finale e a tratti troppo focalizzata a toccare quasi ogni aspetto della realtà israeliana: operazione militare e allarmi, governo capitale, disparità economiche e religiose, relazioni ebraico-arabe e altro ancora.

In conclusione, comunque, “La calda estate di Mazi Morris” è un libro interessante, che riesce a catturare l’essenza del noir ebraico e vede il debutto di un personaggio forte e unico, che speriamo di rivedere presto in una nuova avventura.

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email e riceverai comodamente tutti i nostri aggiornamenti con le novità, le anticipazioni e molto altro.

Compra su Amazon

Sconto di 0,95 EUR
La calda estate di Mazi Morris
  • Shualy, Daria (Autore)

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 600 articoli:

Libri della serie "Mazi Morris"

La calda estate di Mazi Morris – Daria Shualy

La calda estate di Mazi Morris – Daria Shualy

E’ difficile recensire un libro ambientato in Israele senza tener presente quanto sta succedendo nella regione in questo periodo, ma cerchiamo di restare nel campo della sola narrativa e parliamo oggi de “La calda estate […]