indizio-nascostoIl premio L’indizio nascosto 2009 è stato vinto da “Ombre” di Nicoletta Cassani. In questa terza edizione, la giuria (Umberto Bartocci, Patrizio Pacioni, Giancarlo Narciso, Vincenzo de Falco, Stefano Machera e Rina Brundu) ha deciso di assegnare il premio con la seguente motivazione: “per la qualità estetica della scrittura, per le sue possibilità di crescita, per la capacità tecnica”.
Al romanzo vincitore sono attribuiti: 200 euro, recensione e raccomandazione per la pubblicazione.
Il secondo classificato è invece “La stanza dei sogni” di Antonello Lotronto e Luigi Berrettini, cui vanno 50 euro e una recensione del testo. Una menzione speciale infine per “La cornacchia”, di Emanuela Ionta e “La caciotta allo zafferano” di Sandro D’Elia.

Il titolo di Giallista dell’anno e la Coppa Giallista dell’anno non vengono assegnati: i riconoscimenti, che non dipendevano dal primo posto, potevano essere assegnati dai Giurati e dal Presidente con voto unanime, solamente in presenza di un’opera altamente meritoria, che non è stata trovata in questa edizione.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: