Il dio di Gotham - Lindsay FayeTra i libri di genere in uscita in questi giorni, mi ha incuriosito questo Il dio di Gotham, romanzo di Lyndsay Faye edito in Italia da Einaudi (traduzione di Norman Gobetti).
Autrice ancora non tradotta in Italia, a parte un’apparizione con un racconto nella raccolta Killing time a cura di Lee Child, Lindsay Faye con questo The Gods of Gotham ha saputo riscuotere sia il gradimento dei lettori (4 su 5 la media voto su Goodreads, con tanto di nomination al Goodreads Choice Awards 2012 tra i migliori romanzi storici), sia quella della critica, con Connelly che l’ha definito un “libro fantastico”.
La vicenda si svolge nella New York del 1845. Qui Timothy Wilde gestisce un bar e sogna di sposare la ragazza che ha sempre amato in silenzio, ma un incendio lo lascia sfigurato, senza lavoro e senza casa. Il fratello gli procura un impiego nella neonata polizia e Timothy lo accetta senza entusiasmo, anche perché la sua zona di competenza è a due passi da Five Points, il peggior quartiere della città. Una notte, durante la ronda, Timothy si imbatte in una bambina in vestaglia e coperta di sangue, che gli racconta una storia improbabile secondo la quale decine di suoi coetanei sarebbero stati uccisi e sepolti nella foresta a nord della 23ma Strada. Perplesso, Timothy decide comunque di verificare, e scopre una catena di omicidi dietro la quale sembra nascondersi un disegno crudele e onnipotente.

Se questa nostra breve presentazione vi ha incuriositi, vi segnalo che sul sito dell’editore è anche disponibile un estratto scaricabile in PDF. A me sembra ci siano tutti i presupposti per una buona lettura.

Il dio di Gotham, di Lindsay Faye: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: