Andrea CamilleriC’è anche Andrea Camilleri tra i finalisti dei Dagger Awards 2010, i più importanti riconoscimenti assegnati nel Regno Unito per la letteratura di genere crime. La shortlist dell’International Dagger (premio assegnato al miglior romanzo straniero dell’anno) è stata annunciata dalla Crime Writers’ Association qualche giorno fa, e assieme al nostro portabandiera sono stati nominati diversi scrittori di nome, da Indridasson all’immancabile Stieg Larsson.
La lista completa, per essere precisi, è questa:
Badfellas di Tonino Benacquista, tradotto da Emily Read (Bitter Lemon Press)
August Heat (La vampa di agosto) di Andrea Camilleri, tradotto da Stephen Sartarelli (Picador)
Hypothermia di Arnaldur Indriðason, tradotto by Victoria Cribb (Harvill Secker)
The Girl Who Kicked the Hornets’ Nest di Stieg Larsson, tradotto by Reg Keeland (MacLehose Press)
Thirteen Hours di Deon Meyer, tradotto da K.L. Seegers (Hodder and Stoughton)
The Darkest Room di Johan Theorin, tradotto da Marlaine Delargy (Doubleday)

Chiaramente, qui al ThrillerCafe facciamo il tifo per il nostro Camilleri.
Per i nominati nelle altre categorie, intanto, rimando al sito ufficiale dei Daggers, chiarendo comunque che le nomination per il miglior romanzo dell’anno saranno annunciate tra qualche mese, e ricordando il premio alla carriera andato quest’anno a Val McDermid.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: