Biancamaria MassaroNon mi capita spesso di segnalare libri prima di averli letti: quando succede o si tratta di autori famosissimi, che seguo da fan, o di ottimi scrittori che conosco e che spero diventeranno presto famosissimi. E’ questo il caso di Biancamaria Massaro, nota in molti forum e siti di genere come Melisandra, che ha appena pubblicato per Tabula Fati un racconto dal titolo “Senza corpo non c’è reato”. Non posso ancora esprimere un giudizio sull’opera, ma conoscendo Biancamaria sono certo che si tratterà di un ottimo scritto. E per chi non la conoscesse, la lunga lista di successi letterari e pubblicazioni parla al posto suo (incidentalmente, questo racconto è giunto terzo nel concorso “Tabula Fati 2006″… fate voi).
Il mio consiglio, chiaramente è di non farvi sfuggire questo agile libretto 😉

Titolo: Senza corpo non c’è reato
Autore: Biancamaria Massaro
Editore: Tabula Fati
Anno di pubblicazione: 2008
ISBN: 9788874751150
Pagine: 48
Prezzo: € 4,50

Trama in sintesi:
Molto prima che in Italia il termine serial killer diventasse di uso comune, in un apparentemente tranquillo paese di provincia scompaiono in pochi mesi quattro belle e bionde ragazze che lavoravano presso il castello dei Conti Labei, famiglia potente e rispettata da tutti. Paola, amica di una di loro e giornalista alle prime armi in cerca di scoop, decide di indagare coinvolgendo suo malgrado l’amico Marco, il quale é convinto che queste sparizioni non nascondano nulla di misterioso. Insieme porteranno alla luce verità scomode che i loro compaesani preferiscono occultare piuttosto che affrontare, perdendo così l’immagine perfetta che hanno della loro vita, privata e non. Anche se otterranno giustizia, i due investigatori improvvisati ne usciranno perciò più delusi che soddisfatti.


Senza corpo non c’è reato, di Biancamaria Massaro: compralo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: