C’eravamo lasciati col dubbio se Louise Penny avrebbe bissato o meno la vittoria dello scorso anno, e la risposta è arrivata qualche giorno fa. Ebbene, sì. Anche per il 2010 l’Agatha Award, il premio letterario assegnato a libri improntanti allo stile di Agatha Christie, se l’è portato a casa lei, con il suo A brutal telling.

Le nomination nella categoria miglior romanzo, per chi se le fosse perse, erano le seguenti:

Swan for the Money by Donna Andrews (St. Martin’s Minotaur)
Bookplate Special by Lorna Barrett (Berkley Prime Crime)
Royal Flush by Rhys Bowen (Berkley Prime Crime)
A Brutal Telling by Louise Penny (Minotaur Books)
Air Time by Hank Phillippi Ryan (MIRA)

Per tutte le categorie, se volete, vi consiglio di visitare il sito dell’organizzazione: Malice Domestic Ltd.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: