Nebbia Gialla 2011A breve distanza dalla proclamazione della vittoria al Premio Camaiore, Maurizio De Giovanni concede il bis portando a casa anche il Premio Nebbia Gialla 2011… insomma, due belle affermazioni che di certo valgono qualcosa in più del secondo posto al Bloody Mary Award 2010 per un romanzo, Il giorno dei morti, che oltre che alla critica è piaciuto molto anche ai lettori. Complimenti a De Giovanni, quindi, da parte mia, e qui a seguire il comunicato ufficiale…

La giuria popolare non ha avuto esitazioni e con 31 voti ha eletto, al cinema Politeama di Suzzara (MN), Maurizio De Giovanni vincitore della seconda edizione del premio Nebbiagialla per la letteratura noir e poliziesca con il romanzo Il giorno dei morti (Fandango). Al secondo posto si è piazzata la coppia Lanteri\Luini con Brüja (Todaro) con 9 voti. Terzo posto per Claudio Paglieri con La cacciatrice di teste (Piemme) con 5 voti.
De Giovanni ha ricevuto in premio un quadro dell’artista mantovana Caterina Borghi.
La prima edizione del Premio NebbiaGialla era stata vinta da Eugenio Tornaghi con Il debito dell’ingegnere (Todaro).

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: