Torna per il terzo anno consecutivo la rassegna Stresa, un aperitivo con… dall’1 al 3 luglio 2011, con una nuova formula e incontri che saranno concentrati nello spazio di un fine settimana in Piazza Cadorna al pomeriggio e nella sala del Distretto dei Laghi di sera o in caso di cattivo tempo.
Tra gli ospiti vi saranno scrittori, giornalisti, poeti, attori, una traduttrice, un regista cinematografico e teatrale e due associazioni culturali varesine.
Apertura venerdì 1 luglio alle 17.30 in piazza Cadorna con lo scrittore, filosofo, artista concettuale e critico americano Jonathon Keats autore de “Il libro dell’ignoto” (La Giuntina) e Silvia Pareschi, la sua traduttrice che traduce anche Jonathan Franzen e Cormack McCarty. La rassegna riserva grande spazio alla letteratura gialla con Mercedes Bresso, presidente del Comitato delle Regioni dell’Unione Europea, Lilli Luini (che collabora alla realizzazione del festival), il luinese Alfredo Salvi, Alessandro Bastasi, Gianni Lomazzi insignito di una targa speciale della Giuria al premio Stresa di Narrativa 2011, Salvo Barone, Sergio Paoli e Regina (pseudonimo di un collettivo letterario). Ospiti anche Fabiana Giacomotti, nota firma della moda, Patrizia Emilitri vincitrice del premio Chiara inediti 2010, Sabrina Minetti con storie di mare, l’ossolano Federico Spinozzi autore del genere fantasy e Raffaella Bossi autrice di una spy story. Da Varese arrivano l’associazione culturale “La curiosità letteraria” fondata da Roberta Galparoli e il gruppo di poesia Reci-Talk coordinato da Rita Clivio e Marcelo Castellano. Un vero regalo è la presenza del regista cinematografico e teatrale Pasquale Marrazzo, attualmente impegnato nelle prove di “Non si sa come” di Pirandello che porterà in scena in autunno al teatro Litta di Milano e che leggerà i versi di Clemente Rebora, religioso che visse una decina d’anni a Stresa e alla cui opera sarà dedicato un Meridiano Mondadori in fase di preparazione.
La rassegna è organizzata da Ambretta Sampietro insieme a Lilli Luini. Letture di Cesare Tacconi, Raffaella Gambuzzi e Gianluca Binazzi.

Per informazioni:
ambretta.sampietro@gmail.com