Locandina rassegna Paura sotto la pelle a BolognaÈ imminente lo svolgimento a Bologna della seconda edizione di Paura sotto la pelle, una rassegna che si distingue nel folto gruppo di eventi dedicati al genere preferito in questo Café. Paura sotto la pelle si terrà giovedì 29 e venerdì 30 novembre 2018 a Bologna, alle ore 10.00 e alle 14.30, presso l’Aula magna in Giovanni Pascoli e l’aula Forti in Via Zamboni 32.

Paura sotto la pelle spicca in virtù del suo manifesto programmatico, tanto particolare quanto efficace. La rassegna intende infatti analizzare “il processo di generazione della paura, nel lettore e nello spettatore, e alla sua trasmissione mediante parole e immagini (narrativa, fumetto, cinema, televisione, teatro)”.

Questo viaggio all’origine della paura si comporrà di due fasi in entrambi i giorni dell’evento bolognese. Durante la mattina si terranno dei laboratori di scrittura creativa per cinema o narrativa, dedicati agli studenti universitari, finalizzati al creare tensione e paura attraverso la parola scritta.

Nel pomeriggio l’Ateneo apre le sue porte a un pubblico più vasto con una serie di preziosi incontri con tutti quegli addetti ai lavori che fanno della paura e tensione il loro mestiere quotidiano.
Il dato che colpisce maggiormente è il gran numero di ospiti importanti concentrati in soli due giorni: una vera e propria full immersion nell’emozione più antica dell’uomo, per esplorarne i metodi e mezzi di innesco e disinnesco.

Paura sotto la pelle: il programma

Ricordando che sia giovedì 29 che venerdì 30 novembre alle ore 10.00 si terrà un laboratorio di scrittura di tensione per la narrativa in aula Guglielmi al primo piano, andiamo a guardare nello specifico cosa ci attende nei due pomeriggi della rassegna.

Paura sotto la pelle: giovedì 29 novembre 2018

A partire dalle ore 15.00 presso l’aula magna Giovanni Pascoli, collocata al piano terra, potrete assistere ai seguenti incontri, moderati dallo scrittore Fabio Mundadori e dal docente universitario di Letteratura contemporanea Luigi Weber:
Dal mestiere al romanzo (Mariano Sabatini, Piera Carlomagno, Maurizio Lorenzi, Matteo Bortolotti, Angela Capobianchi, Paolo Roversi);
Il concorso della paura (Luca Occhi);
I mille colori della paura (Letizia Vicidomini, Roberto Centazzo, Stefano Di Marino, Francesca Bertuzzi, Fabrizio Borgio, Giada Trebeschi);
La paura tra cronaca e finzione (Valerio Varesi);
Tra noir italiano e polar (Enrico Pandiani);
Il mio concetto di noir (Loriano Macchiavelli);
Il noir prima del noir (Roberto Carboni, Fabio Mundadori).

Paura sotto la pelle: venerdì 30 novembre 2018

L’appuntamento pomeridiano, dedicato alla scrittura cinematografica, è leggermente anticipato e si comincerà alle 14.30, con vari incontri condotti dalla scrittrice e critico letterario Giusy Giulianini e moderati da Luigi Weber, Giuseppe Cozzolino, Valerio Caprara e Giovanni Modica.

La paura tra parole e immagini (Paola Barbato);
L’influenza del cinema nella narrativa di paura (Enrico Luceri, Cristiana Astori);
Tra scrittura narrativa e cinematografica (Antonio Tentori, Enrico Luceri);
La scrittura cinematografica (Antonio Tentori, Luigi Cozzi);
Paura espressa e paura suggerita (Valerio Caprara);
L’organizzazione e la direzione generale nei film di paura (Angelo Iacono);
Tra regia, sceneggiatura ed effetti speciali (Sergio Stivaletti).

L’ingresso agli eventi è libero e gratuito. Paura sotto la pelle nasce da un’idea di Giusy Giulianini, sviluppata con il critico cinematografico Giovanni Modica e lo scrittore e appassionato cinefilo Fabio Mundadori all’interno del Laboratorio della Controrealtà.

La rassegna ha il patrocinio il patrocinio del Comune di Bologna, nonché dei Dipartimenti di Filologia classica e italianistica (FICLIT) e di Musica, Arte e Spettacolo (DAMS) della locale Università e di varie associazioni culturali.

Il bookshop della rassegna sarà a cura della libreria La Confraternita dell’uva, Via Cartoleria 20/b, Bologna. A tal proposito ricordiamo che nella giornata di giovedì la libreria organizzerà alle 19.00 un incontro con gli autori, in occasione del quale sarà offerto aperitivo gratuito a chi acquisterà un libro.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere a: g.giulianini@alice.it