- Vota! -

12345
Loading...Loading...

“Macavity Award 2008″: vince Laura Lippman

Sono stati annunciati nella Bouchercon di Baltimora i vincitori dei Macavity Award 2008, il premio intitolato al “mistery cat” di T. S. Eliot.

I finalisti ricordo che erano:
– Reed Farrel Coleman: Soul Patch (Bleak House)
– John Connolly: The Unquiet (Hodder & Stoughton*/Atria)
– David Corbett: Blood of Paradise (Ballantine Mortalis)
– Deborah Crombie: Water Like a Stone (Morrow)
– Laura Lippman: What the Dead Know (Morrow)

A spuntarla è stata Laura Lippman, che con questo romanzo si era già aggiudicata lo Strand Critics Award.

Nella categoria miglior opera prima ha vinto invece Tana French, con In the Woods.

Per i premiati nelle altre categorie vi rimando al sito Mystery Readers International.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, con la poco recondita ambizione di farlo diventare il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1455 articoli:

lascia la tua deposizione