Il commissario Soneri e la legge del Corano di Valerio VaresiSperling & Kupfer propone Il commissario Soneri e la legge del Corano nella collana Frassinelli Paperback e sorprende tutti i fan del personaggio uscito dalla penna di Valerio Varesi: a soli pochi mesi dalla raccolta di racconti intitolata semplicemente Il commissario Soneri, ecco un nuovo romanzo che placa la sete di indagini rimasta insoddisfatta dal 2014 con Il commissario Soneri e la strategia della lucertola.

E Valerio Varesi sceglie di tornare con un’opera che più attuale non si può e che affronta tematiche difficili e urgenti quali le questioni etniche, il fondamentalismo religioso e certo acceso razzismo che in Italia è sempre pronto a spuntare a ogni minimo innesco.

Per parlare di questi temi importanti l’autore sceglie di rimanere dell’amata Parma e di porre il suo personaggio più noto al centro di un’indagine che inizialmente sembra banale e ordinaria, ma in seguito rivela ben più di un segreto e aspetto affascinante.
Analizziamo ora alcuni spunti di trama de Il commissario Soneri e la legge del Corano.

Non è facile spiazzare il commissario Soneri, ma questa volta il buongustaio tutore dell’ordine è alle prese con un caso in grado di turbarlo ben oltre il solito. L’omicidio di cui si occupa, infatti, è apparentemente banale: Hamed, un giovane tunisino che viveva nella casa di Gilberto Forlai, un cieco settantaseienne, viene trovato morto.

Partendo da questo fatto, Soneri sceglie di indagare nel complesso mondo della comunità islamica di Parma, all’interno di una periferia nella quale la tensione fra immigrati e italiani sta da tempo raggiungendo vette sempre più alte e pericolose. Tale contrasto rischia di confondere e prendere la precedenza su ogni altro elemento e diventa difficile inquadrare il reale peso di questi elementi all’interno del caso specifico. Quanto pesano realmente le questioni etniche, quanto la politica e quanto invece il “semplice” aspetto criminale, probabilmente legato al controllo del mercato della droga?

L’unico vero elemento che, purtroppo sembra collegare tutto e tenere tutto unito e un odio feroce, sempre più acceso e violento, in grado di investire chiunque a ogni livello, un odio sempre più esplicito e spesso esibito come bandiera e stile di vita, un odio che minaccia di minare le basi del vivere sociale di una intera città.

Nato a Torino nel 1959 da genitori parmensi e in seguito trasferitosi nella città emiliana, Valerio Varesi ha cominciato a occuparsi di giornalismo dopo la laurea in Filosofia e figura attualmente tra i redattori della sezione bolognese di Repubblica.

Il suo esordio letterario corrisponde con l’apparizione del suo personaggio più importante: è il 1998 e arriva in libreria Ultime notizie di una fuga, nel quale compare il commissario Soneri che più tardi, oltre a diventare protagonista di una serie molto amata dal pubblico italiano, troverà anche il modo di essere trasposto su piccolo schermo in una serie di sceneggiati televisivi nei quali viene interpretato da Luca Barbareschi.

Il commissario Soneri e la legge del Corano – Valerio Varesi

Il commissario Soneri e la legge del Corano – Valerio Varesi:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno