tony hillermanTony Hillerman è stato un grande scrittore di thriller e la sua scomparsa, avvenuta il 26 di questo mese ad Albuquerque all’eta’ di 83 anni, lascia un grande vuoto nel panorama del giallo. Vincitore di un Edgar Award per Là dove danzano i morti – romanzo incluso nella lista dei 100 migliori thriller di tutti i tempi – era stato insignito anche del titolo di Grand Master nel ’91. I suoi due detective Navajo, Joe Leaphorn e Jim Chee, sono stati contemporaneamente protagonisti di ottimi procedural etnici e di ancora attuali incomprensioni e conflitti interculturali tra i nativi americani e i “visi pallidi”.
Con la sua morte, purtroppo, la letteratura thriller ha perso un grande talento, raro come la pioggia nei deserti del New Mexico.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: