TutankhamonThriller di duemila e passa anni fa: v’ispirano? Nick Drake ci propone Tutankhamon (Longanesi).
Egitto, 1321 a.C. La vita del capo della polizia di Tebe, Rahotep, sta per divenire molto problematica. I corpi di alcuni giovani sono stati ritrovati mutilati in modo orrendo. Atti di violenza inaudita che rappresentano una forte minaccia al regime, già traballante per via della corruzione e dell’impoverimento dovuto a guerre troppo lontane. La disparità fra ricchi e poveri diventa sempre più profonda. L’impero di Tutankhamon dovrebbe essere al culmine della sua gloriosa storia. Ma il Faraone è soltanto diciottenne e cospirazioni politiche e intrighi privati rendono la Corte un inferno. Sta per aprirsi un’aspra lotta per la successione al trono, e Tutankhamon deve impedire che l’Egitto crolli nel baratro sul cui orlo lo ha portato il regno dì suo padre Akhenaton.
Confesso che quantomeno l’ambientazione m’incuriosce: appena riesco a leggerlo vi farò sapere che ne penso…

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: