Maestro della suspense psicologica e della caratterizzazione di menti vacillanti, torna in Italia Patrick McGrath, da anni assente dalla scena letteraria e ora finalmente in libreria con L’estranea, romanzo che al momento in cui scriviamo sembra non essere ancora stato pubblicato all’estero.
Riguardo a questa sua nuova opera, in un’intervista a The Gothic Imagination del luglio 2011, McGrath diceva: “Constance narra di una donna che a trent’anni scopre che l’uomo che l’ha cresciuta non solo non è suo padre ma è colui che ha ucciso il padre naturale prima che lei nascesse; o almeno ciò è quanto lei crede. Quello che mi interessa sono (a) le conseguenze psicologiche di questo e (b) l’effetto distruttivo sul suo matrimonio con un uomo più grande di lei.”
Premesse di sicuro impatto e sulle quali non fatichiamo a credere che l’autore di Spider e Martha Peak abbia costruito un grande romanzo.
Se anche voi siete curiosi come me, iniziate a dare un’occhiata alla trama di L’estranea.

Sidney, affermato studioso di poesia romantica, dopo due divorzi decide quasi d’impulso di sposare una ragazza molto più giovane di lui, Constance. L’uomo, senza esserne del tutto consapevole, tende ad assumere nei confronti della moglie atteggiamenti paterni, suscitando una reazione violenta, legata ai drammi che hanno segnato la vita della ragazza: la morte precoce della madre, la freddezza e l’indifferenza del padre e la gelosia per una sorella minore, Iris, allegra, spontanea e appassionata. Quando il padre rivela brutalmente a Constance la verità sulla sua nascita (frutto di una relazione della madre con il marito di Mildred, la domestica di famiglia), la giovane donna entra nel tunnel di una lucida follia che ha un solo fine: la vendetta contro Iris e Mildred, che sapevano la verità e non le hanno detto niente, e contro il proprio padre, il Grande Assente, che l’inconscio ferito considera responsabile di ogni infelicità.
Uno stupefatto e angosciato Sidney assiste allo sprofondare della moglie in un abisso da cui non solo il suo matrimonio, ma la sua stessa vita rischiano di uscire distrutti.

Mia opinione, pur non avendo ancora letto questo romanzo: non deluderà.

L’estranea, di Patrick McGrath: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: