Articolo promozionale: per maggiori dettagli leggi qui.

Al Thriller Café presentiamo oggi Ritratto di famiglia, thriller fantascientifico dello scrittore Cristiano De Liberato.

Possono, la tecnologia e la scienza – in questo caso l’astrofisica – risultare avvincenti fin quasi a diventare protagoniste di un thriller?

Nel dicembre 1958 la NASA esisteva da poco. Il 6 dicembre, a Moffet Field, sono tutti in apprensione: la sonda Pioneer 3 non ha eseguito un comando impartito da terra e sta per precipitare. Eisenhower non ne sarà soddisfatto.

Apprensione e aspettativa si respirano anche a Cape Canaveral il 28 gennaio dell’86: lo Space Shuttle Challenger sta per decollare. Nessuno lo sa ancora, ma un’esplosione lo squarcerà e quello sarà il suo ultimo volo. In entrambi i casi, qualcuno ha provato sollievo. Il 17 luglio 2003 il passato torna a turbare la tranquillità di una giovane donna: c’è una verità scomoda da nascondere e per farlo, lei deve essere eliminata. Perché noi appassionati di thriller lo sappiamo, se c’è una verità scomoda da nascondere, c’è anche qualcuno che è disposto ad uccidere, anche quando sono implicati la scienza e il progresso.

Le scoperte scientifiche richiedono duro lavoro, sacrificio, voglia di riuscire e di farcela per primi; bisogna essere motivati per avere sempre la spinta giusta… e un’avvenieristica scoperta tecnologica che può rivoluzionare le conoscenze in ambito scientifico, per alcuni è decisamente una motivazione molto allettante. Sarà questa scoperta a scatenare la pluralità di eventi che, su tre piani paralleli, tra missioni spaziali, storie d’amore e tanta tensione, condurranno ad un duplice finale.

In Ritratto di famiglia, Cristiano De Liberato parte da fatti storici, accaduti realmente, li interpreta, li analizza e li plasma fondendoli con la quotidianità, creando così una realtà in cui noi tutti possiamo immedesimarci e ritrovarci. E dunque, possono, tecnologia e astrofisica risultare avvincenti? Sì, se si sa come raccontarle. In questo caso, pare proprio che sia così.

L’autore, Cristiano De Liberato, classe 1960, è nato e vive a Milano. Nel 76 fondò con altri una delle prime radio private milanesi. Appassionato di tecnologia – quella buona -, di aeroplani e di volo, nel 2006 comincia a volare anche con la fantasia: pubblica il suo primo racconto e da allora non si è più fermato. Tra i suoi volumi, Ritratto di famiglia è alla sua seconda edizione.

Sconto di 0,62 EUR
Ritratto di famiglia: RDF
  • De Liberato, Cristiano (Author)