La migliore amica di Claire DouglasTutti coloro che hanno amato l’esordio di Claire Douglas saranno lieti di sapere che è arrivato nelle librerie italiane La migliore amica, secondo thriller psicologico per questa autrice che, come il primo, ha rapidamente scalato le classifiche di vendita.

Pubblicato da Penguin nel 2016 con il titolo di Local Girl Missing, La migliore amica giunge a noi grazie a Casa Editrice Nord e fin dalle scelte grafiche della copertina ci sembra chiaro che Claire Douglas non abbia voluto stravolgere più di tanto la formula che l’ha portata al successo.

Anche in questo caso, infatti, ci troviamo di fronte a una storia che si dipana fra presente e passato, con due figure femminili centrali alla narrazione. E se ne Le sorelle avevamo in copertina due paia di scarpe, con le frasi “una mente” e “una è morta”, ne La migliore amica troviamo due fotografie, con le didascalie “una è scomparsa” e “una ha un segreto”.

E proprio “segreto” è la parola chiave per questa autrice e per molte altre che seguono più o meno questi moduli narrativi: uno stratificarsi di misteri, enigmi, menzogne e verità celate che impediscono inizialmente al lettore di percepire con chiarezza quanto accade, per poi svelarsi man mano che aumenta il numero di pagine lette.

Francesca Howe è una ricca donna d’affari che vive in una splendida casa e collabora ad amministrare gli hotel della famiglia, ma dal punto di vista sentimentale le cose non vanno altrettanto bene e sembra trascinarsi in una relazione destinata prima o poi a concludersi. E forse è anche per questo motivo che, quando il passato torna a bussare alla sua porta, la donna non esita ad aprire.

E il passato si presenta nella forma di una chiamata da parte di Daniel, il fratello della sua migliore amica. O di quella che era la sua migliore amica: quando ancora viveva a Oldcliffe, una cittadina di mare, Francesca passava un sacco di tempo insieme a Sophie, fino a quando la ragazza non scomparve all’improvviso.

L’ultimo luogo in cui Sophie è stata vista è un molo di Oldcliffe e proprio lì, vent’anni dopo, sono rinvenuti dei resti umani, scoperta che spinge Daniel a telefonare a Francesca, per chiederle aiuto nel ricostruire cosa sia successo a sua sorella quella tragica sera di tanto tempo fa.

Francesca acconsente e torna nel paese costiero, ma comincia subito a sentirsi osservata, spiata, probabilmente seguita. Una sensazione che diventa certezza poco dopo, quando la donna comincia a ricevere messaggi anomali e telefonate mute, come se qualcuno cercasse di spaventarla e impedirle di scoprire la verità.

Una verità che potrebbe costare molto cara, che potrebbe mettere in pericolo altre vite e portare alla luce antichi segreti che le due ragazze avevano promesso di tenere nascosti per sempre…

La migliore amica – Claire Douglas

Clicca qui sotto per leggere qui il primo capitolo gratis!