Vincitore di diversi premi, tra cui due Glasnyckeln, un Gold Dagger Award e un Martin Beck Award per i suoi romanzi con protagonista Erlendur Sveinsson, Arnaldur Indridason torna in libreria e propone ora questo romanzo dal titolo Un corpo nel lago, in uscita per Guanda. La trama è questa:

Dalle acque del lago Kleifarvatn, che si sta prosciugando per cause ancora ignote, spunta uno scheletro. Si tratta dei resti di un uomo, morto attorno al 1960. Alle ossa è legato uno strano apparecchio sovietico che pare essere una ricetrasmittente, nel cranio si apre un buco enorme. A cercare di scoprire cosa sia successo è l’agente Erlendur Sveinsson, sempre ossessionato dai casi di persone scomparse. Con l’apporto dei colleghi SigurĂ°ur Ă“li ed ElĂ­nborg, si muove tra indizi scarsi e poco chiari. Ma una cosa sembra evidente: l’uomo sparito era collegato a una rete spionistica del Patto di Varsavia, che operava in Islanda quando l’isola era ritenuta strategica dalla NATO…