UscirĂ  anche in Italia il 19 febbraio (dopo la presentazione al festival di Berlino), il film tratto dal romanzo di Robert Harris The Ghost. Si intitolerĂ  The Ghost Writer. Ha tutte le carte in regola per essere un ottimo film, tranne… il regista, Roman Polanski, che reputo uno dei piĂą sopravvalutati autori degli ultimi quarant’anni (quando un regista si fa chiamare o è chiamato autore, storco il naso a priori). Comunque, gli darò fiducia, e andrò a vedere il film sperando che non si riveli una riduzione confusa e velletaria del buon romanzo di Robert Harris (il quale è coautore della sceneggiatura). Anche perchè gli elementi per piacermi ci sono tutti: una buona storia, l’ambientazione UK e USA (Marthas’s Vineyard), EWAN MCGREGOR (perdonate l’entusiasmo) e Pierce Brosnan (c’è anche la sex and the city Kim Cattrall). Il film è stato girato interamente in Europa perchĂ© Polanski non può piĂą mettere piede sul suolo americano (per precedenti condanne sapete legate a cosa). Non solo. Ha dovuto lavorare alla post produzione dalla sua residenza di Zurigo dove, a causa di piĂą recenti vicende giudiziarie, è agli arresti domiciliari. Il prossimo film lo dirigerĂ  direttamente da Sing Sing? Lui, probabilmente, preferirebbe un carcere minorile.
Come giĂ  saprete, The Ghost racconta una vicenda intricata che, partendo dall’autobiografia di un primo ministro britannico – per molti lo stesso Blair – (Brosnan), arriva a coinvolgere in un crescendo di particolari sconvolgenti CIA e MI6. Al centro il ghost writer (McGregor) a cui è stata affidata la stesura della biografia dopo che il suo predecessore viene trovato morto nelle acque di Woods Hole, Massachusetts.

Eccovi il trailer in originale.