Punto di contatto di Andy McNabPresentare un nuovo romanzo di Andy McNab, in particolare se si tratta di una storia che ha come interprete l’ex SAS Nick Stone, è qualcosa di molto semplice, al punto che basterebbe scrivere “Longanesi pubblica Punto di contatto”: i suoi fan accorrerebbero giustamente in libreria senza dover aggiungere altro.

Volendo però offrire almeno una trama e qualche considerazione, è interessante far notare come possano bastare tre o quattro anni di distanza rispetto alla pubblicazione originale per far sentire in qualche modo più lontani e inattuali determinati soggetti e notizie, anche se le realtà descritte continuano ad accadere di giorno in giorno.

Siete un oligarca russo ricco oltre ogni possibile descrizione e vostro figlio viene sequestrato nel suo yacht al largo delle Seychelles, dai pirati somali. Siete disposti a tutto pur di rivedere vostro figlio ma, fino a questo punto, ogni tentativo è stato infruttuoso e ogni minuto che passa è di enorme importanza: cosa fate?

Semplice, denaro e potere vi permettono di rivolgervi al migliore nel campo, ovvero a Nick Stone.
L’ex soldato SAS al momento è a Mosca in un periodo di riposo che prevede parecchie visite al poligono di tiro, tanto per rimanere in allenamento, e accetta un incarico che fin da subito appare complicato e, a sorpresa, anche personale.

Infatti insieme al figlio dell’oligarca è stata rapita anche Tracy, una vecchia conoscenza per Stone, visto che sei anni fa, durante una missione, aveva promesso a un amico di proteggere per sempre proprio quella Tracy che ora è in grave pericolo.

Il tutto sullo sfondo della Somalia, una delle terre più povere e violente del mondo, totalmente abbandonata dall’Occidente e in mano a clan di una ferocia inaudita…

Pubblicato in originale nel 2011 con il titolo Dead Centre, Punto di contatto è il quattordicesimo romanzo della fortunata serie di Nick Stone, serie che dal 2003 è pubblicata da Longanesi e la traduzione di questo volume è a cura di Alessio Lazzati.

Il fatto che non se ne parli più nei media, che stanno occupandosi di vari altri accadimenti mondiali, non significa che la Somalia sia improvvisamente guarita da ogni male e i pirati somali continuano con le loro azioni: Punto di contatto è un modo efficace come tanti altri per farci ricordare cosa accade ogni giorno in quella sfortunata regione.

Rimane ancora un volume di Nick Stone da pubblicare in Italia, Silencer del 2013, e in attesa di potervene parlare, chissà, fra circa un anno, eccovi il book trailer inglese di Punto di contatto.

Punto di contatto – Andy McNab

Punto di contatto – Andy McNab:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno