premio-romitiSegnaliamo oggi un concorso per gialli editi indetto dall’Associazione Letteraria Mariano Romiti, con sede a Viterbo, ovvero la terza edizione del Premio di Letteratura Gialla – Noir – Spy Story “Mariano Romiti“.
A seguire potete leggerne il bando integrale.

Regolamento e Bando di Concorso

L’associazione culturale Mariano Romiti, con sede presso gli uffici della Questura di Viterbo in uso alla locale Sezione del SIULP, ha indetto per l’anno 2014 la terza edizione del Premio di Letteratura Gialla -Noir -Spy Story “Mariano Romiti”. L’iniziativa vuole valorizzazione l’aspetto umano e sociale dell’operatore di Giustizia ed essere occasione di incontro con il mondo della cultura, all’insegna di un nuovo modo di rapportarsi con la società civile.
Del presente regolamento verrà data ampia comunicazione nelle pagine in rete dell’Associazione, tramite la stampa e riviste on-line specializzate.
Il mancato rispetto delle norme descritte nel regolamento comporta l’esclusione dal concorso.

ART. 1 (Opere ammesse – Scadenza concorso)

Il concorso è riservato a romanzi in formato cartaceo di genere poliziesco, giallo, noir, spy-story scritti in lingua italiana, editi dal 1° gennaio 2013 al 31 gennaio 2014. Qualora non risulti stampata la data di pubblicazione, tale indicazione dovrà essere fornita con dichiarazione scritta dell’editore o dell’autore.
Ogni autore potrà partecipare con un solo testo che dovrà essere spedito in triplice copia (qualora esistente, sarebbe gradita anche in formato digitale) per posta (fa fede il timbro postale) o recapitato a mano presso la sede sociale, entro e non oltre l’1 febbraio 2014.
I Premi letterari, puramente simbolici, costituiti da una targa e da un oggetto di artigianato artistico viterbese, saranno assegnati ai quattro migliori romanzi di genere poliziesco, giallo, noir, spy-story scritti in lingua italiana : i tre finalisti della categoria Scrittori e il migliore della categoria Scrittori Emergenti che avranno ottenuto il punteggio più alto dalle rispettive giurie secondo i criteri di seguito esposti.

ART. 2 (Domanda di partecipazione)

Le tre copie del romanzo, non restituibili, dovranno pervenire, entro e non oltre l’1 febbraio 2014, per posta (fa fede il timbro postale) o recapitate a mano presso Associazione Letteraria Mariano Romiti – c/o Siulp Questura Viterbo – Via M.llo M. Romiti n. 16 – 01100 Viterbo unitamente all’apposita richiesta di partecipazione al concorso, redatta a mano o con l’uso di mezzi elettronici, scaricabile dal sito www.premioromiti.it, debitamente firmata a cura dell’autore o di un suo rappresentante. La domanda di partecipazione dovrà essere completa dei dati anagrafici, recapiti telefonici ed indirizzo e-mail, nonché dell’indicazione della fonte da cui si è appresa notizia del presente concorso letterario.

ART. 3 (Esclusione dal concorso)

La partecipazione al concorso è completamente gratuita ed aperta a tutti (tranne i soci fondatori), anche a coloro che abbiano ricevuto altri premi per le opere con cui intendono concorrere. E’ escluso dalla partecipazione il vincitore della precedente edizione. Non sono ammesse al giudizio delle Commissioni le opere di genere diverso da quello indicato nell’articolo 1, né i romanzi pubblicati a pagamento e/o con contributi da parte degli autori o la cui data di pubblicazione si riferisca ad una ristampa.

ART. 4 (Assegnazione a categoria)

Una commissione composta dal Presidente dell’Associazione, dal Consigliere con delega al Premio Letterario e dal Responsabile alla Seconda Giuria della categoria Scrittori, unitamente a due Soci Fondatori, scaduti i termini per la partecipazione al concorso, tenuto conto delle valutazioni e dei riscontri nel settore letterario, assegnerà i romanzi pervenuti all’opportuna categoria, secondo insindacabile giudizio potranno essere portate a conoscenza solo ed esclusivamente su richiesta dei partecipanti al concorso. Ogni autore concorrente potrà chiedere a quale categoria è stato assegnato dalla succitata commissione. La richiesta andrà effettuata non prima di tre giorni dalla data di scadenza del concorso (per l’anno 2014, non prima del 4 febbraio) e non oltre i sette giorni da essa (per questa edizione, non oltre l’8 febbraio 2014). Entro il giorno successivo alla data di comunicazione potrà recedere dalla partecipazione al concorso. Tali comunicazioni dovranno avvenire telefonicamente, contattando il numero 3313757133.

ART. 5 (Giurie: composizione, funzionamento e criteri di valutazione)

L’organizzazione dei giurati sarà curata dal Consigliere con delega al Premio Letterario, coadiuvato dal Responsabile della Seconda Giuria Scrittori.

Saranno create due giurie per gli Scrittori ed una per gli Scrittori Emergenti.

Ciascun membro di ogni giuria, letti i testi in concorso per la categoria di competenza su cui sono chiamati ad esprimere un giudizio, pronunceranno un proprio voto su una scala da uno a 7, utilizzando l’apposito modulo predisposto dal Consigliere con delega al Premio Letterario. Il questionario indagherà sul riscontro nel testo partecipante delle seguenti caratteristiche:
• evidenza del lato umano e sociale del personaggio-investigatore;
• il plot, ovvero l’intreccio, dovrà risultare avvincente;
• il gradimento comprenderà un’ammissione di facilità e scorrevolezza riscontrata nella lettura;
• infine, le tecniche investigative dovranno aspirare alla verosimiglianza.

Tra i giudici è fatto assoluto divieto di comunicare preventivamente le scelte operate onde non influenzare l’esito finale. Ogni comportamento irrispettoso di tale regola di assoluto riserbo sarà ritenuto lesivo del principio di imparzialità e darà luogo alla procedura di allontanamento dall’Associazione per indegnità.

Il giudizio di ogni singola Giuria è insindacabile ed inappellabile e sarà comunicato previa verbalizzazione delle decisioni.

La Prima Giuria per gli Scrittori e la Giuria (unica) degli Scrittori Emergenti saranno entrambe composte, in conformità con quanto previsto dallo Statuto dell’Associazione e relative modifiche, da un minimo di 15 membri scelti esclusivamente tra i Soci Fondatori e tra gli Associati appartenenti alla Polizia di Stato.
La Seconda Giuria Scrittori sarà composta da un minimo 15 membri , di cui almeno cinque Soci Fondatori scelti a rotazione tra i componenti della Prima Giuria Scrittori ed i restanti giurati selezionati tra appartenenti alle Forze dell’Ordine, Magistrati, Avvocati, Docenti e figure professionali che operano nell’ambito della Giustizia.

Dall’opera svolta dalla Prima Giuria Scrittori rimarrano in gara i tre romanzi che avranno realizzato il punteggio totale più alto, consistente nella somma dei singoli voti espressi da ogni giurato su ciascuna opera secondo i succitati criteri. Il Consigliere con delega al Premio Letterario custodirà le schede di valutazione e, ultimata la consegna di tutti i giurati, renderà noti unicamente i titoli finalisti (e non i totali dei risultati ottenuti, onde garantire l’imparzialità della seconda Commissione) da sottoporre alla lettura della Seconda Giuria Scrittori per la determinazione del vincitore, del secondo e del terzo classificato mediante utilizzo del medesimo sistema di valutazione.
La giuria Scrittori Emergenti si esprimerà seguendo i medesimi criteri utilizzati dalle giurie Scrittori e mediante la medesima scheda predisposta. Sarà premiato il romanzo che avrà ottenuto il punteggio totale più alto, consistente nella somma dei singoli voti espressi da ogni giurato su ciascuna opera rientrante nella categoria Scrittori Emergenti.

ART. 6 (Premiazione)

Prima della cerimonia, verranno pubblicizzati i nomi dei tre finalisti della categoria Scrittori ed il vincitore della sezione Scrittori Emergenti che saranno premiati.
I Premi, puramente simbolici, costituiti da una targa e da un oggetto di artigianato artistico viterbese, saranno conferiti nell’ambito di una cerimonia ufficiale che avrà luogo nella città di Viterbo, presumibilmente nel mese di settembre 2014. Solo in detta sede si proclamerà il vincitore della sezione Scrittori.

Gli autori, vincitori e finalisti, saranno informati con ragionevole anticipo, via e-mail e/o contattati telefonicamente, della data della cerimonia di premiazione. Il conferimento del premio è subordinato alla presenza degli autori ed al ritiro da parte degli stessi, pena il decadimento dalla nomina e la designazione dei successivi autori in classifica.
Eventuale impossibilità a presenziare alla cerimonia di premiazione dovrà essere formalmente comunicata agli organizzatori con almeno una settimana di anticipo.

La data ed il luogo della cerimonia saranno pubblicizzati sui siti www.associazionemarianoromiti.it e www.premioromiti.it, sulle pagine facebook Associazione Letteraria Mariano Romiti e Premio Letterario Mariano Romiti, nonché mediante altri mezzi di informazione.

Le spese logistiche per la partecipazione alla cerimonia degli Autori premiati sono a carico dell’Organizzazione.

Le opere potranno fregiarsi rispettivamente di una fascetta con la dicitura “Premio Romiti 2014 – Vincitore”, “Premio Romiti 2014 – Finalista” e “Premio Romiti 2014 – Scrittori Emergenti – Vincitore”.

Lo “Scrittore Emergente” vincitore accederà direttamente alla categoria “Scrittori” delle successive edizioni del Premio Romiti cui intenderà partecipare.

ART. 7 (Privacy e recapiti)

Si informano i partecipanti che i dati personali forniti all’Associazione Letteraria Mariano Romiti saranno trattati in forma scritta, cartacea e/o su supporto magnetico e/o elettronico; in qualsiasi momento si potrà accedere ai propri dati, chiederne la rettifica, l’aggiornamento o la cancellazione.
Per ulteriori informazioni è consultabile il sito www.premioromiti.it; è inoltre possibile contattare direttamente l’Associazione Letteraria Mariano Romiti, organizzatrice del Premio, al numero telefonico 3313757133 o all’indirizzo e-mail info@premioromiti.it o tramite messaggistica delle pagine facebook indicate nel bando.