Morte di un ex tappezziere di Francesco RecamiIl titolo del nuovo romanzo di Francesco Recami, appena uscito per Sellerio Editore, dovrebbe far suonare un campanello d’allarme agli affezionati lettori dell’autore fiorentino: Morte di un ex tappezziere può infatti significare soltanto una cosa, Amedeo Consonni, uno dei personaggi più seguiti e amati dalle parti di Thriller Café, non è più tra noi.

L’investigatore protagonista di varie avventure rocambolesche e molte indagini nella Casa di Ringhiera, protagonista di parecchi volumi di Francesco Recami, è dunque morto e, a quanto pare, non di morte naturale.
Ma come siamo potuti arrivare a questa tragica conclusione?
Consonni era sì un investigatore autodidatta spesso al centro di intrighi e casi anomali, ma il tono era quasi sempre quello della commedia e i suoi fan non potevano certo aspettarsi una tragedia con morte violenta.
Cerchiamo di scoprire qualcosa di più, partendo dalla trama di Morte di un ex tappezziere

Angela Mattioli, la professoressa che abita vicino ad Amedeo Consonni e che è sua matura fidanzata, si assenta temporaneamente dalla casa di ringhiera milanese dove vivono i due per recarsi a Bruxelles, ufficialmente in visita alla figlia ma probabilmente anche per qualche affare misterioso.

All’ex tappezziere, ormai in pensione e con il pallino delle indagini non rimane che affrontare la solitudine e, frequentando un bar, cade in una trappola classica per chi, già in là con gli anni, si sente solo: l’innamoramento per una ragazza molto più giovane, in questo caso la barista, proveniente dall’Europa dell’Est.

E così, mentre nella casa di ringhiera proseguono le solite schermaglie, bassezze, meschinerie e malignità fra i vari inquilini, la passione trascina Consonni dentro un intrigo e un ambiente ben più pericolosi dei “casi” cui ci ha abituati. Fra traffico e sfruttamento di giovani donne e un panetto di droga nascosto da due spacciatori di via Padova e ritrovato da alcuni inquilini della casa, fra umorismo nero e tragedie ben più accentuate del solito, si consuma una serie di equivoci e la vicenda diventa sempre più seria, fino alla sorpresa conclusiva.

Non avendo ancora letto Morte di un ex tappezziere e conoscendo sia l’ironia dell’autore che l’importanza degli equivoci all’interno della trama, conserviamo ancora un po’ di speranza circa le sorti di Consonni e non vediamo l’ora di scoprire cosa davvero gli capiti in questa sua ultima avventura.

Di anno in anno cresce il rapporto fra Sellerio e Francesco Recami che, oltre ad aver ormai pubblicato un nutrito numero di romanzi con la casa editrice palermitana, è anche presenza fissa nelle molte antologie di racconti gialli, fra le quali segnaliamo, ultima pubblicata e di particolare importanza tenendo conto che sono ormai cominciati gli Europei, Il calcio in giallo.

Morte di un ex tappezziere – Francesco Recami

Morte di un ex tappezziere – Francesco Recami:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno