Mercato nero - Gian Mauro CostaAvevamo già conosciuto Angela Mazzola nel 2018, con Stella o croce, il primo romanzo della serie a lei dedicata. A due anni di distanza ritroviamo la poliziotta creata da Gian Mauro Costa in questo secondo romanzo, Mercato nero, sempre pubblicato da Sellerio e sempre ambientato nella Palermo che l’autore conosce tanto bene.

Angela Mazzola è una poliziotta dell’Antirapine di Palermo, è giovane, bella e che sia intraprendente e piena di iniziativa lo dimostra il fatto che del caso della parruccaia uccisa (da lei risolto brillantemente in Stella o croce), ha cominciato ad occuparsi da sola, in privato, con le sue forze e la sua intelligenza. Di certo è per queste sue capacità che adesso la Omicidi l’ha coinvolta in un nuovo caso che ha tutta l’aria di essere spinoso: è stato ucciso Ernesto Altavilla, rampollo di una delle famiglie più in vista di Palermo, perciò la polizia avrà certo bisogno delle sue risorse migliori.

Lo scenario è Ballarò, quartiere multietnico e dalle molte anime nel cuore della città, di giorno sede di mercato storico di giorno, luogo di convivialità e ritrovo la sera, piazza di spaccio e traffici loschi di notte. È tra quei vicoli di una Palermo dai molti volti, accogliente e dura, in uno dei tanti locali etnici del centro storico che Ernesto Altavilla è stato ucciso con un colpo d’arma da fuoco. Ma l’origine di quest’omicidio coinvolge anche i quartieri alti, la Palermo bene, la cerchia degli intoccabili che, arroccati nella loro casta chiusa, credono di essere al di sopra della legge, di non aver bisogno della polizia per farsi giustizia: proprio gli Altavilla, per esempio, sono stati vittime di un furto di opere d’arte qualche tempo prima e, dall’alto della loro borghese supponenza, non hanno ritenuto di informare le forze dell’ordine.

Se vuole risolvere il caso e superare questo arduo banco di prova, quindi, l’allegra, intraprendente ed autonoma Angela dovrà quindi adattarsi al mutare delle situazioni, mostrandosi dura, intransigente e persino sfacciata davanti agli Altavilla, ma dovrà sapersi infiltrare nei vicoli della diffidenza e conquistarsi la fiducia di chi potrà fornirle informazioni essenziali. Non avendo né piste né testimoni da cui partire, infatti, Angela dovrà basarsi su ciò che le racconta Shamira, la donna di cui Altavilla si era innamorato, e soprattutto Jamal, un ragazzo nigeriano che lavora nel locale in cui il giovane è stato ucciso. Sarà proprio quest’ultimo ad introdurre la poliziotta nella realtà della comunità nigeriana e a parlarle della temibile Ascia Nera.

Affrontando tematiche importanti e problemi dolorosamente reali, in Mercato nero approfondiamo quindi la conoscenza di una protagonista interessante da monitorare per il futuro. Sullo sfondo, da non trascurare la multiformità di una città di cui Costa ci ha già parlato anche nella sua serie precedente, quella del radiotecnico Enzo Baiamonte, questa Palermo ingannevole e fascinosa che con i suoi giochi di luci e ombre non smette di coinvolgere e sorprendere.

Sconto di 2,10 EUR