Menti criminali - Stanton E. SamenowMenti criminali è il saggio che proponiamo oggi nella sezione TrueCrime, opera a fimra di Stanton E. Samenow, psicologo autore di numerosi volumi imperniati sulle personalità criminali. Edito originariamente nel 1984, quando propose un profilo decisamente innovativo rispetto alle convinzioni dell’epoca riguardo al crimine, il lavoro è stato riveduto e ampliato nel 2010 con le deduzioni e gli insegnamenti di altri ventisei anni di nuove indagini e approfondimenti. Tre decenni di studi che portano Samenow a decretare che le cause della criminalità non sono la miseria o la violenza veicolata dai media, ma dettate invece da una forma mentis deviante in modo netto da quella del cittadino respolnsabile.
Riguardo al metodo di affrontare il crimine, nel tempo poco è cambiato, poiché i programmi di riabilitazione basati sull’assunto che la colpa del crimine sia più della società che di chi lo commette, si sono rivelati inadeguati. Samenow sostiene piuttosto che bisogna partire dall’idea che in realtà il criminale sceglie consapevolmente il crimine, di rifiutare la società molto prima che la società rifiuti lui.
Una tesi che molti dissensi ha suscitato appena lanciata e ancora adesso, ma che probabilmente ha delle fondamenta condivisibili.
Un libro da leggere per scoprire un punto di vista non comune sulla mente criminale.

Menti criminali – Stanton E. Samenow

Menti criminali – Stanton E. Samenow:
compra online al miglior prezzo su Amazon