L'occhio di Dio di Giulio LeoniCasa Editrice Nord ha recentemente pubblicato L’occhio di Dio dell’infaticabile Giulio Leoni, un autore che negli ultimi anni ha dimostrato di essere a suo agio anche con genere abbastanza diversi fra loro ma che, in questa occasione, torna al suo punto di forza principale, ovvero il giallo storico.

È infatti dall’esordio del suo noto ciclo su Dante Alighieri, avvenuto con Dante Alighieri e i delitti della Medusa (2000, Il Giallo Mondadori n. 2707), che l’autore romano è diventato noto per la sua capacità di imbastire appassionanti investigazioni all’interno di una accurata cornice storica.
Forte del suo successo con la serie dedicata al nostro massimo poeta, ecco che in seguito Leoni ha saputo differenziare molto bene e con un ritmo invidiabile che lo porta a sfornare più di un volume all’anno.

In questo caso il protagonista dell’intrigante vicenda non è più il padre della lingua italiana ma un personaggio altrettanto noto e importante: Galileo Galilei.
Cerchiamo di scoprire cosa ha preparato Giulio Leoni per il grandissimo scienziato pisano…

A Padova, durante l’estate del 1605, Galileo Galilei incontra la donna più bella e affascinante sulla quale abbia mai posato i suoi occhi. E il fascino esercitato sullo scienziato è doppio, perché oltre alla bellezza della donna si aggiunge il fatto che la dama è in possesso di un congegno tanto prezioso quanto enigmatico, il cosiddetto Occhio di Dio.

Proveniente dalle Indie Occidentali e un tempo impiegato dagli Imperatori Inca, questo strumento dovrebbe essere, in teoria, capace di individuare armi e metallo persino sotto i vestiti delle persone.
Galileo deve però al momento mettere da parte tutta la sua curiosità in vista di altri compiti: pochi mesi dopo, in autunno, si trova a Palmanova, invitato a dare il suo contributo per elaborare le fortificazioni della città.

Ma lo scienziato sta ancora pensando alla dama e all’Occhio di Dio, anche perché secondo lui lo strumento può avere altri impieghi e potrebbe servire a identificare grandi masse di metallo anche da grandi distanze, cosa che potrebbe persino contribuire in modo determinante a difendere Palmanova.

La città stellata ospita un convegno fra nobili veneziani e alcuni inviati ottomani: sono molte le figure che tramano nell’ombra e in molti anche a essere interessati alle mosse di Galileo Galilei, che non riesce a dimenticare la sua bella dama…

Oltre ai cinque romanzi appartenenti alla serie di Dante Alighieri (l’ultimo dei quali è La Sindone del Diavolo, 2014) e a innumerevoli altri titoli, Giulio Leoni ha anche affrontato il genere fantasy con tre volumi appartenenti al ciclo di Anharra, firmati con lo pseudonimo di J.P. Rylan.

L’occhio di Dio – Giulio Leoni

L’occhio di Dio – Giulio Leoni:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno