L’accordo perfetto di Fabio Guaglione, pubblicato da Mondadori, è il libro di cui vi parliamo oggi al Thriller Café.

Può un misterioso e segreto algoritmo calcolare l’affinità di una coppia e predire con assoluta certezza il fallimento o l’eterna solidità della relazione? Sì, afferma la società Crimson Heaven posseditrice del procedimento di calcolo, e ne è sicuro anche Mark che dopo la fine di una storia in cui aveva investito energie ed emozioni, convince Laura, attuale compagna, a sobbarcarsi lunghi e complicati test che daranno loro l’agognato benestare a sposarsi.

E vissero per sempre felici e contenti…

Mark e Laura sono splendidi insieme: lui è un compositore affermato, lei un architetto di successo; vivono in una villa progettata da Laura e curata nei minimi dettagli, un nido d’amore armonioso come la loro unione. Eppure, sotto la superficie di lusso e l’accordo perfetto vibra una tempesta. Tutto precipita un giovedì: Mark torna a casa da un viaggio di lavoro con un giorno di anticipo e sorprende Laura con un altro, ammanettata alla testiera del letto. La reazione dell’uomo è istintiva e violenta: tramortisce l’amante e lo imprigiona nello scantinato, per poi chiudersi in casa e cercare disperatamente un confronto con la moglie, lasciandola incatenata. Ha un carattere ansioso, è un maniaco del controllo, non ci sta a vedersi distruggere la vita, e decide che farà di tutto pur di salvare il suo matrimonio. Laura, invece, scoprirà un uomo che non conosceva affatto, e dovrà capire come fuggire dalla terapia di coppia inquietante e forzata a cui la sta sottoponendo Mark.
Quello che non sanno è che la Crimson Heaven non ha mai smesso di osservarli e vede nel tracollo del loro legame una pericolosa anomalia, che va corretta con ogni mezzo a disposizione.

L’accordo perfetto è un domestic thriller abilmente strutturato che si concentra sulla psicologia dei protagonisti, sugli aspetti nascosti della personalità e sui lati oscuri del rapporto di coppia. La trama si svolge nell’arco di tre giorni in cui lo scorrere delle ore è tanto veloce per Mark quanto lento e inesorabile per Laura. In questo lasso di tempo l’autore spalanca la porta dell’Io più profondo dei due personaggi, permettendoci di entrare e conoscere i tormenti che agitano l’anima di due esseri umani che erano destinati a non fallire, a rimanere insieme per sempre, stando all’algoritmo. Ripercorreremo la sfilza di prove di cui si sono fatti carico per giungere a un’ipotesi di felicità e scopriremo quanto si siano più o meno volontariamente assuefatti e conformati l’uno all’altra con lo scorrere degli anni. Non mancheranno però i colpi di scena, né le verità celate che Fabio Guaglione dissemina con efficacia e bravura tra le pagine.

È un libro che fa riflettere, una storia che porta all’eccesso una consuetudine del momento storico in cui viviamo: delegare decisioni ad altri o alle App, farci influenzare dai social, non essere quasi più in grado di effettuare scelte senza consultare prima un qualsiasi supporto tecnologico o, addirittura, una setta che promette un eterno stato di grazia.

Sconto di 2,93 EUR
L'accordo perfetto
6 Recensioni