La strada delle ombre di Mikel SantiagoCasa Editrice Nord ci porta in Provenza con La strada delle ombre, un thriller di Mikel Santiago che arriva in Italia con la traduzione di P. Spinato, forte del plauso di critica e pubblico di molti Paesi.
L’autore ha mischiato alcuni elementi autobiografici a una classica costruzione gialla, il tutto sullo sfondo di una regione, la Provenza, che può fornire un paesaggio diverso e interessante per delle attività criminali.

La strada delle ombre è l’esordio italiano dell’autore ma non è certo la sua prima avventura nel mondo della narrativa: nato nel 1975 a Portugalete nei Paesi Baschi, Mikel Santiago ha quindi passato parecchi anni della sua giovinezza suonando in una band rock, fra Irlanda e Spagna, e questa esperienza traspira chiaramente dalle pagine di questo romanzo, cerchiamo di scoprire il perché.

La Provenza può essere un comodo e lussuoso cimitero per artisti che hanno bruciato ogni energia e inventiva, oppure oasi di riposo per ritrovare le forze e gli spunti per una nuova fase della carriera, e sia Chuck che Bert lo sanno molto bene. Chuck è stato un vero e proprio idolo del rock, tutti lo conoscevano, suonava ovunque e poi, nemmeno troppo lentamente l’alcol ha cominciato a divorare tutto: creatività, amici, affetti, idee, futuri album…

Bert ha conosciuto lo stesso tipo di vertiginosa fama grazie a un thriller d’esordio che ha scalato rapidamente ogni classifica di vendita, ma che lo ha anche prosciugato di inventiva e lo ha lasciato svuotato e incapace di pensare a un secondo titolo, a un modo per ripartire.

Entrambi spiaggiati, entrambi in forte crisi di idee, si sono ritrovati nel sud della Francia e hanno unito le forze per cercare di tornare sulla cresta dell’onda, ma il destino sembra voler impedire questa rivalsa. Chuck è in auto, la strada è buia, qualcosa sbuca dal folto del bosco, non c’è spazio e tempo per frenare e il rocker finisce con l’investire il malcapitato. Scorto il corpo sull’asfalto, Chuck torna in auto per chiamare soccorsi ma quando esce nuovamente non c’è traccia del malcapitato.

Il suo amico Bert inizialmente stenta a credere alla storia di Chuck, temendo che l’amico abbia ricominciato a bere molto forte, ma quando il musicista viene trovato cadavere nella sua villa, si convince che c’è qualcosa di molto strano. Le autorità liquidano il caso come suicidio, ma Chuck aveva un nuovo disco quasi pronto e nessuna ragione al mondo per farla finita.
Bert non crede alla spiegazione ufficiale e si spinge in una indagine privata che lo porterà a inoltrarsi fra ombre, morti, ricordi e segreti…

La strada delle ombre mischia quindi elementi biografici dell’autore: dall’attività come musicista in una band al successo raccolto in veste di scrittore; li frulla e miscela nella cornice di un paesaggio che lo stesso scrittore ammette di conoscere poco ma che ha trovato molto stimolante in fase di scrittura.

E dopo il successo riscosso in molti altri Paesi, vedremo se anche in Italia La strada delle ombre di Mikel Santiago saprà comportarsi bene in un periodo particolarmente fertile e competitivo quale è l’estate gialla, piena di nuovi titoli appassionanti da leggere in spiaggia sotto l’ombrellone o all’ombra di qualche montagna…

La strada delle ombre – Mikel Santiago

La strada delle ombre – Mikel Santiago:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno