La stagione degli innocenti di Samuel BjorkDopo un po’ di tempo passato in spasmodica attesa, ecco che Longanesi ci offre uno degli autori e dei titoli thriller che hanno destato maggiore impressione negli ultimi anni, quel Samuel Bjork che con La stagione degli innocenti ha dimostrato che la scena nordica è ben lungi dall’aver esaurito potenza e idee, e che ha scritto un romanzo torbido e impressionante, dando vita a una coppia di investigatori che potrebbe avere un buon futuro e affrontando un tema scabroso quale quello della violenza e degli omicidi sui minori, accoppiato ad alcune riflessioni importanti sulle sette e sullo sfruttamento dei più deboli.

Samuel Bjork è il classico talento naturale che negli anni, tramite impegno e duro lavoro, ha saputo proporre le sue opere e idee nei contesti più vari: opere teatrali, romanzi, esposizioni in gallerie, traduzioni di autori importanti (Shakespeare), il tutto fino all’enorme impatto avuto da La stagione degli innocenti.
Det henger it engel alene i skogen, questo il titolo originale dell’opera uscita nel 2013, ha cominciato a far parlare di sé fin dagli esordi in una piccola casa editrice norvegese, poi sono arrivati i premi, le traduzioni in decine di lingue e finalmente anche lo sbarco in Italia, andiamo a scoprire la trama de La stagione degli innocenti

“Io viaggio da sola”, questo è l’enigmatico messaggio scritto su un cartello appeso al collo del cadavere di una bambina di appena sei anni, che viene ritrovata impiccata a un albero in un bosco norvegese, vestita con strani abiti da bambola.
È l’inizio di un vero e proprio incubo per le forze dell’ordine norvegesi, che sospettano di trovarsi di fronte a un serial killer ma non sanno bene come reagire. Per tentare di risolvere il mistero bisogna ricorrere ai migliori, ma i migliori sono anche persone problematiche, molto problematiche.

A Oslo viene infatti riattivata una speciale unità investigativa, con il veterano Holger Munch che è richiamato appositamente in servizio.
Solitario, con qualche problema di peso, nerd e amante degli enigmi, Munch sa bene che non potrà giungere a molto senza l’aiuto del suo agente migliore, Mia Krüger.
Purtroppo la Krüger, dopo un tragico incidente, si è ritirata e vive su un’isola, oppressa da sensi di colpa, alcol e antidepressivi.

Quando però la donna noterà che su un’unghia della vittima è stato inciso il numero 1, chiaro segno che seguiranno altre morti, sceglie di tornare nuovamente in azione e riuscirà a scoperchiare il Vaso di Pandora: il caso sembra collegato a un caso di sei anni prima, una scomparsa di un infante dalla sezione maternità di un ospedale, così come sembrano esserci anche dei collegamenti con una struttura per anziani e una setta religiosa.

Il killer torna a colpire, più volte, fino a quando sceglierà una vittima molto vicina al nucleo investigativo: per scoprire l’identità dell’assassino bisognerà indagare nel passato di Munche e Krüger, con conseguenze tanto dolorose quanto imprevedibili.

La stagione degli innocenti arriva nelle librerie italiane e migliori shop online con la traduzione di Ingrid Basso: siete pronti per questo viaggio nel terrore nordico?

La stagione degli innocenti – Samuel Bjork

La stagione degli innocenti – Samuel Bjork:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno