- Vota! -

12345
Loading...Loading...

Killzone: Alan D. Altieri sulle Autostrade della morte

| 14 giugno 2010 | Lascia una deposizione
Archiviato in Libri novità | Etichettato con

Killzone: poteva esserci un titolo più adatto per una raccolta di Alan D. Altieri con protagonista lo sniper Russell Brendan Kane? Credo proprio di no.
E voi, potete perdervi questo libro e la sua crepitante potenza narrativa? Neanche, se posso darvi un consiglio.
Killzone raccoglie sei racconti: Monsone, Joshua Tree, Il giorno dell’artiglio, Family Day e Zona Zero, già editi in passato, più Dry Thunder, un inedito che Altieri ha scritto appositamente per questo volume (e di cui potete leggere l’incipit sul forum ufficiale dedicato all’autore). In tutti, domina Kane, eroe solitario e tormentato quanto e più dell’Andrea Calarno di Hellgate, un uomo sempre inseguito dagli spettri del passato e in costantemente in bilico sull’orlo dell’abisso, un uomo che ha attraversato tutti i campi di fuoco per scoprire che nell’istante della distruzione ogni distinzione, ogni ragione si annulla. Ma Kane non è solamente un freddo “terminatore” di individui e situazioni, anzi. Perché, come ci ricorda Alan Altieri, “Russell Kane è medico. Giuramento di Ippocrate da un lato, proiettili ad alta velocità dall’altro, preservazione della vita a destra, apoteosi della morte a sinistra. Questo cuore di tenebra, che più inestricabile non potrebbe essere, costringe Russell Kane nella ugualmente inestricabile contraddizione di “eroe bruciato”. L’eroe nero che è sceso all’inferno e ne è tornato…

Se la “poesia della balistica”, come la definisce Baldrati su Nazione Indiana, vi attrae, Killzone è il libro che fa per voi.

Killzone, di Alan Altieri: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, con la poco recondita ambizione di farlo diventare il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1445 articoli:

lascia la tua deposizione