La stanza della morteCome anticipavamo lo scorso aprile, segnalandone l’edizione statunitense (The killing room), ritroviamo Jeffery Deaver in libreria con La stanza della morte.
Protagonista è di nuovo Lincoln Rhyme, arrivato alla decima avventura, tre anni dopo Il filo che brucia. Il detective tetraplegico stavolta vola alle Bahamas per indagare sull’assassinio di Robert Moreno, conosciuto per le sue battaglie a favore dei diritti delle popolazione sudamericane. A volerlo morto era il governo degli Stati Uniti, che lo credeva coinvolto erroneamente in un piano terroristico: in realtĂ  Moreno stava solo organizzando una manifestazione di protesta pacifica. Nance Laurel, viceprocuratore distrettuale tutt’altro che flessibile, è decisa ad arrestare chi ha eliminato Moreno e altri due innocenti. A Rhyme e ad Amelia Sachs il compito di portare avanti le indagini. Mentre Lincoln vola in Centro America, dove le tracce del cecchino sono scomparse e la polizia locale è per niente collaborativa, la sua partner resta a New York per investigare sugli ultimi giorni di Moreno da vivo. E le sue intuizioni si rivelano tanto giuste che a ogni passo i pericoli che corre aumentano. Di fronte ai due eroi partoriti da Deaver, un killer con la passione per l’alta cucina e ovviamente abilissimo coi coltelli; e nella Stanza della Morte decisioni che ancora una volta rischiano di confondere colpevoli e innocenti.

Qui da noi il romanzo esce il 19 giugno: se siete al passo con la saga, segnatevi la data…

Jeffery Deaver nella Stanza della morte

Jeffery Deaver nella Stanza della morte:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno