- Vota! -

12345
Loading ... Loading ...

“La grande rapina al treno”, di Micheal Crichton: incipit

| 16 luglio 2008 | 2 deposizioni
Archiviato in Incipit, Libri | Etichettato con ,

la grande rapina al treno - micheal crichtonL’incipit di oggi è quello di un romanzo ottimamente ambientato tra i criminali della Londra ottocentesca: “La grande rapina al treno”, di Micheal Crichton, da cui è stato tratto l’omonimo film. Un caper dal gusto “diverso”, che davvero non potete non leggere.

A quaranta minuti da Londra, il treno del mattino della South Eastern Railway raggiunse la velocità massima, ottantasei chilometri all’ora, percorrendo i verdi campi ondulati e i ciliegeti del Kent. Sulla locomotiva verniciata di un blu intenso, si poteva vedere ritto in piedi il macchinista in divisa rossa, senza la protezione di una cabina o di un parabrezza, e il fuochista accovacciato ai suoi piedi che gettava palate di carbone nella caldaia rosseggiante. Dietro la sbuffante locomotiva e il tender c’erano tre carrozze gialle di prima classe, sette vagoni verdi di seconda e infine un grigio bagagliaio senza finestrini.
Mentre il treno sferragliava sui binari verso la costa, la porta scorrevole del bagagliaio si aprì, rivelando all’interno una lotta disperata. Era una competizione impari: uno snello giovanotto vestito di cenci si buttava contro una massiccia guardia ferroviaria in divisa blu. Il giovane, pure essendo più debole, se la cavò brillantemente, mettendo a segno un paio di colpi efficaci sul suo corpulento avversario. Solo per caso la guardia, ormai ridotta in ginocchio, riuscì a buttarsi avanti in modo da cogliere il giovane alla sprovvista e da scaraventarlo giù dal treno attraverso la porta aperta, facendolo ruzzolare e rotolare al suolo come una bambola di stracci.

La grande rapina al treno, di Micheal Crichton: acquistalo su IBS!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, con la poco recondita ambizione di farlo diventare il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1363 articoli:

2 deposizioni a ““La grande rapina al treno”, di Micheal Crichton: incipit”

  1. Il 17 luglio 2008 cadoglio ha dichiarato (senza subire minacce): · Rispondi

    Lo adoro questo libro. :D

  2. Il 19 luglio 2008 kick ha dichiarato (senza subire minacce): · Rispondi

    io pure ;)

lascia la tua deposizione