Il turista di Massimo CarlottoCambio di scuderia e anche cambio di stile e genere per Massimo Carlotto, che con Il turista sbarca a Rizzoli e, dopo aver esplorato a fondo, conosciuto e saputo raccontare molti dei confini del noir, diventando uno degli autori più conosciuti e apprezzati, giunge ora a un thriller anomalo e interessante che ha come figura centrale quella di un serial killer all’apparenza inafferrabile.

Nato a Padova nel 1956, Massimo Carlotto ha esordito in narrativa nel 1995, ottimo anno per l’autore che riesce a pubblicare ben due titoli di grande importanza per la sua carriera narrativa: Il fuggiasco e La verità dell’Alligatore. È l’ottimo inizio di un periodo di grandi successi che lo porteranno a espandere la sua attività su molteplici fronti: narrativa, drammaturgia e teatro, saggistica, fumetto e sceneggiatore.

Vari i titoli noti creati da Massimo Carlotto, la cui figura è legata in maniera particolare al personaggio protagonista della saga dell’Alligatore, ormai giunta al nono romanzo. Altre serie create dall’autore padovano son quella delle Vendicatrici e quella di Giorgio Pellegrini: in occasione de Il turista sceglie di contrapporre la figura di un abile serial killer che infine compie un errore e di un ex commissario, che ha già commesso un grave sbaglio nel passato e vede ora l’occasione giusta per riscattarsi.

Soprannominato Il Turista dalle forza di polizia internazionali, è un serial killer che nel tempo è diventato u vero e proprio incubo in quanto molto difficile da identificare e arrestare. L’uomo è uno psicopatico estremamente organizzato e in controllo: ama strangolare belle donne, in particolare se dotate di belle borse, e dopo il gesto prova nuovamente piacere curiosando fra gli effetti personali della vittima e gustandosi le notizie televisive riguardanti l’omicidio. Cambia continuamente città e Stato, non colpisce mai due volte nello stesso luogo, non lascia tracce e sembra inafferrabile.

Ma anche il più intelligente e preparato killer è destinato prima o poi a compiere un errore, e il Turista commette il suo sbaglio a Venezia, quando decide di uccidere una donna che è in realtà una agente di una organizzazione di mercenari. Nei telegiornali non compare alcuna traccia dell’accaduto e quando l’assassino torna sul luogo del delitto scoprirà che il cadavere è sparito, il tutto mentre una telecamera nascosta segue le sue azioni.

Presto verrà contattato dall’organizzazione, privato della libertà e costretto a diventare un sicario a pagamento. Anche un altro uomo viene ingaggiato da un diverso gruppo operativo: si tratta di Pietro Sambo, ex commissario di polizia che ha perso il posto dopo essere stato scoperto ad accettare una tangente e che ora incappa in una occasione di riscatto visto che i servizi segreti intendono impiegarlo proprio per dare la caccia al Turista.

Le prime recensioni e opinioni su questo esordio di Massimo Carlotto in territori decisamente più thriller sembrano essere positive e parlano di ottima organizzazione della trama e buona gestione della tensione, fateci poi sapere nella sezione dedicata ai commenti quella è il vostro parere su Il turista.

Il turista – Massimo Carlotto

Il turista – Massimo Carlotto:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno