Questo bel romanzo si segnala per la sua assoluta originalità rispetto al panorama della narrativa thriller/horror di matrice anglosassone. Infatti del tutto particolare è la produzione narrativa del suo autore, Craig Russell, scrittore scozzese nato nel 1957, che però, profondo conoscitore della cultura tedesca, ama ambientare nella Mitteleuropa le sue opere. Non è facile imbattersi in romanzi appartenenti a questo genere collocati, come “Il segreto del male”, nella Cecoslovacchia a metà degli anni ‘30, quando quel Paese era ancora libero e sovrano, ma già stava per subire la mutilazione del proprio territorio con gli sciagurati patti di Monaco del ‘38 e poco dopo la completa occupazione da parte della Germania nazista.

In questo scenario di imminente ma ancora ignota sciagura, troviamo il giovane ma già affermato psichiatra Viktor Kosarek alla stazione ferroviaria Masarik di Praga, in procinto di partire per il castello di Hrad Orlu, nella Boemia del nord, per prendere servizio nel locale manicomio criminale, dove gli è stato affidato un incarico di prestigio.  Ma Kosarek perderà il suo treno per quel giorno, perché dovrà impegnare le sue doti di psichiatra ipnotista per placare uno psicopatico che ha preso in ostaggio una donna e minaccia di tagliarle la gola, affermando che quella donna “è il demonio.”

Lo psichatra convince l’alienato a lasciarla andare, ma non può impedire che la polizia lo uccida subito dopo. Kosarek, ancora scosso per la brutta avventura, riprende il suo viaggio il giorno seguente e finalmente giunge a Hrad Orlu, sinistro castello medievale, arroccato in cima ad un monte, dove ha sede il manicomio criminale denotato da una temibile fama: in esso sono rinchiusi i “Sei Figli del Diavolo”, i serial killer più feroci del centro Europa, tra di essi spicca per crudeltà Vojtech Skalá, noto con il soprannome de “Il Demone”.

Kosarek accetta come una sfida l’impegno di analizzare le menti sconvolte e maniacali dei sei ossessi, cullando anche l’ambizione di poterli se non guarire, almeno  ricondurli ad un barlume di razionalità e socialità. Ma la sfida si rivelerà quanto mai ardua, perché forse all’origine dell’alienazione di questi particolarissimi pazienti non c’è solo la malattia mentale, ma qualcosa di altro, di diverso e di oscuro, un influsso che viene dai vortici infernali.

E contro questo genere di maledizione Kosarek dovrà continuare a lottare quando, poco tempo dopo, sarà richiamato a Praga dalla polizia, per affiancare il giovane ma brillante  detective Smolák. Il poliziotto, partendo proprio  dal caso dello psicopatico neutralizzato da Kosarek alla stazione di Praga, è venuto a trovarsi sulle tracce di “Grembiule di cuoio”, un serial killer di giovani donne che ha cominciato a terrorizzare la città, un folle assassino che sembra proprio candidato a divenire il “Settimo figlio del diavolo”.

Lo psichiatra e il poliziotto, tra colpi di scena e pericoli mortali, scendendo nel profondo dell’alienazione criminale e della possessione demoniaca, riusciranno ad estirpare dalla città il terrore generato da “Grembiule di cuoio”. Sarà però una vittoria di breve durata: dopo pochi anni si abbatterà su Praga e tutta la Cecoslovacchia un terrore forse maggiore e non meno suscitatore di follia e orrori, quello del nazismo.

Sconto di 0,95 EUR
Il segreto del male
  • Russell, Craig (Author)