Il patto dei giusti di Steve BerryTorna nelle librerie italiane uno dei più amati autori di thriller avventuroso, Steve Berry, con un nuovo romanzo della serie dedicata a al suo personaggio più noto, Cotton Malone, e questa volta tocca al decimo volume della saga, Il patto dei giusti, come sempre pubblicato da Editrice Nord con la traduzione di Alessandro Storti.

Come ama fare nei suoi romanzi, Berry divide l’azione fra passato e presente, seminando decine e centinaia di anni prima gli eventi scatenanti che porteranno in seguito alle crisi contemporanee di cui si occupa Malone, ex agente operativo del dipartimento di Giustizia americano.
È una formula ormai oliata e Steve Berry non sembra affatto intenzionato a cambiarla in quanto Malone è molto amato dal pubblico.
Il patto dei giusti segue La congiura del silenzio, pubblicato nel 2014.

Capodanno del 1936. Il presidente degli Stati Uniti d’America, Franklin Delano Roosevelt, si trova di fronte a una scelta difficile e deve inghiottire un boccone amaro. È infatti costretto ad approvare la costruzione di un museo faraonico, sproporzionato rispetto al valore delle opere che dovrà contenere, ovvero i quadri dell’ex segretario del Tesoro degli Stati Uniti, Andrew Mellon.
Roosevelt non è preoccupato o contrariato per la spesa necessaria, seppur alta, quanto per il fatto che non si è mai fidato di Mellon, lo considera una persona pericolosa ed è convinto che il museo servirà a ospitare qualcosa di molto più segreto e letale…

Saltiamo da Washington a Venezia e dal passato al presente e incontriamo un Cotton Malone insolitamente contento. La missione che ha accettato gli sembra poco più di una vacanza: deve salire a bordo di una nave da crociera che farà un giro del Mediterraneo e tenere d’occhio Paul Larks, ex funzionario del dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti.
Stephanie Nelle, che ha affidato l’incarico a Malone, sospetta che Larks abbia trafugato alcuni documenti classificati, di grande importanza, e vuole essere sicura di non perderlo di vista.

Ma la vacanza finisce ben presto per Malone: a poche ore dall’arrivo a Venezia si trova coinvolto in una sparatoria e, pur lottando, viene catturato e sedato.
Il risveglio è terribile: Cotton si trova in una camera, con una pistola in mano e il cadavere di Larks a pochi passi. Qualcuno vuole incastrarlo e lui dovrà giocare ogni carta per salvarsi e scoprire la verità, a ogni costo…

La carriera di Steve Berry dovrebbe essere presa a esempio da ogni aspirante scrittore come lezione di tenacia e perseveranza: classe 1955, venticinque anni passati a lavorare come avvocato, dodici dei quali impiegati a spedire romanzi accumulando ben ottantacinque rifiuti da vari editori.
E infine Ballantine Books acquista un suo manoscritto e il resto è una storia di successo, con più di undici milioni di copie vendute e un personaggio seguito e amato ogni anno di più.

Il patto dei giusti – Steve Berry

Il patto dei giusti – Steve Berry:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno