Il passato è una bestia ferocie di Massimo PolidoroChissà, magari non ci pensiamo molto, ma credo che siamo tutti un po’ debitori nei confronti di Massimo Polidoro: ha contribuito alla nascita del CICAP senza però permettere allo scetticismo di far svanire l’interesse e l’amore per magia e occulto e anzi, rafforzando la curiosità per il mistero; ha scritto tantissimi testi di saggistica in vari campi e ora arriva a quello che, sue parole, è il miglior libro che abbia scritto.

Il passato è una bestia feroce, in uscita per Piemme, è un thriller ad alto tasso di suspense, ricco di sorprese e colpi di scena e Polidoro ha lavorato a lungo per rifinire ogni particolare e mantenere sempre alto il ritmo di una vicenda che pur situata nel presente ha radici in un passato di circa trent’anni prima, radici che, come suggerisce anche il titolo, possono portare a rischi e pericoli.

Più di trent’anni or sono Monica Ferreri, una bambina di 12 anni, scompariva nel nulla, in modo misterioso, senza preavviso e senza lasciare traccia.
Un caso irrisolto che ormai hanno dimenticato tutti.
O quasi.
Bruno Jordan conosceva quella bambina, era più o meno suo coetaneo, amico “speciale”, e anche lui sembra aver dimenticato la scomparsa: ora ha altro da penare, è un quarantenne in perpetua crisi, perso fra fidanzate che lo lasciano e un lavoro da cronista che lo espone ad avvertimenti e minacce dei criminali oggetto delle sue inchieste.

Ma il passato, appunto, torna a mordere e lo fa sotto forma di una lettera scritta da Monica proprio a lui, la sera prima di sparire, una lettera che viene ritrovata solo ora.
Una lettera che risveglia inquietudini e sospetti e permette a Bruno di abbandonare per un po’ la vita milanese che, fra redazione e casa, sembra soffocarlo sempre di più.
Con l’aiuto di un maresciallo giovane e capace, Costanza Piras, Bruno tornerà nei luoghi d’infanzia per cercare di indagare su quanto accaduto tanti anni fa.
E scoprirà che il passato è forse più pericoloso del presente e che forse era meglio non risvegliare certi ricordi…

Pur avendo prodotto una mole considerevole di saggistica, Polidoro non è certo estraneo alla narrativa, avendo già scritto alcuni romanzi, ma Il passato è una bestia feroce ci sembra essere il suo tentativo più compiuto e serio e anche l’autore è conscio di essere di fronte a un momento molto importante della sua carriera.

Il passato è una bestia feroce ha già ricevuto apprezzamenti e parole di plauso da parte di molti addetti ai lavori ed esperti, su tutti il grande Sandrone Dazieri che ha parlato di “un thriller ad alta tensione, una storia che ha il sapore del sangue e della verità” e proprio sul sito ufficiale di Massimo Polidoro i più curiosi potranno leggere le prime pagine di questo romanzo, approfittando anche delle molteplici occasioni-regalo riservate loro dall’autore.

Il passato è una bestia feroce – Massimo Polidoro

Il passato è una bestia feroce – Massimo Polidoro:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno