- Vota! -

12345
Loading ... Loading ...

Il maestro – James Patterson e Michael Ledwidge

| 28 maggio 2012 | Lascia una deposizione
Archiviato in Libri novità | Etichettato con ,

Il maestro - James PattersonSecondo episodio della serie di Micheal Bennett, è uscito il 10 maggio in Italia Il maestro, firmato a quattro mani da James Patterson e Micheal Ledwidge.
Dopo l’esordio ne Il negoziatore, quindi, Bennett torna in scena per confrontarsi stavolta con un assassino che si fa chiamare Il maestro; già tre le sue vittime: un commesso di un elegante negozio di abbigliamento, il maître dell’esclusivo 21 Club e una hostess dell’Air France. Non sembra ci sia niente ad accomunarle: come colpisce l’assassino? La polizia di New York non riesce a venire a capo dell’enigma. Già stremato dalla vita privata, da poco rimasto vedovo e con con dieci figli adottivi da mantenere, Bennett si ritrova impantanato in una falsa pista, che finisce per confondere ancora di più le carte, col vero assassino arriva a minacciarlo molto da vicino, nei suoi affetti più cari.

Uscito nel 2009 col titolo di Run for Your Life, in America questo thriller ha riscosso un buon successo non solo di vendite (Patterson del resto è una macchina da best o better seller) ma anche di recensioni, con i lettori che lo hanno generalmente apprezzato, cosa che in verità non sempre è capitato con i recenti libri dell’autore di thriller più venduto al mondo.

Il maestro, di James Patterson e Michael Ledwidge: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, con la poco recondita ambizione di farlo diventare il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1428 articoli:

lascia la tua deposizione