Fuga da Villa del Lieto Tramonto di Minna LindgrenTornano le simpatiche vecchiette indagatrici create da Minna Lindgren in questo Fuga da Villa del Lieto Tramonto, secondo volume della Trilogia di Helsinki ideata dall’autrice finlandese, pubblicato da Sonzogno e tradotto da Irene Sorrentino.
Il primo romanzo, Mistero a Villa del Lieto Tramonto, aveva convinto molti lettori grazie a una originale miscela di giallo, umorismo e protagoniste ultra-novantenni che è anche tramite per alcune riflessioni sullo stato del welfare della Finlandia.

Il tono è molto leggero e non possiamo certo aspettarci pagine e pagine di azione frenetica, ma sia l’ambientazione che la scelta dei personaggi possono rappresentare una interessante variazione nella a volte monotona dieta di detective metropolitani e commissari di provincia.
Come suggerisce il titolo, in Fuga da Villa del Lieto Tramonto assisteremo a una sorta di trasferta degli anziani detective, cerchiamo di scoprire quale elemento della trama.

Villa del Lieto Tramonto è di solito un luogo molto tranquillo, ma da qualche tempo è impossibile riposare in pace: Grandi lavori di ristrutturazione riempiono le giornate di rumori, pareti distrutte, colpi di mazza e martello, rumori di trapani che penetrano in ogni appartamento della residenza per gli anziani situata nella periferia di Helsinki.

Muratori dall’aspetto losco si aggirano per l’edificio e sono già scomparsi alcuni gioielli, facendo nascere il sospetto in Siiri e Irma, le due protagoniste del precedente romanzo. Non rimane che trasferirsi da qualche altra parte e le due individuano ben presto un alloggio in città: l’appartamento è un po’ particolare, con un palo da lap dance in soggiorno, un ambiguo letto rotondo e le pareti di raso rosso, ma si tratta anche di una nuova avventura di vita per i nuovi inquilini che, oltre alle due anziane signore, includono anche cari amici quali Anna-Liisa e suo marito nonché Margit.

Ma allontanarsi da Villa del Lieto Tramonto non basta per cancellare la curiosità delle nostre anziane detective e ben presto Siiri e Irma si convincono che la ristrutturazione nasconda qualche tipo di attività criminale. Fra colpi di scena e passi falsi le protagoniste scopriranno che…

Nata ad Helsinki nel 1963, Minna Lindgren è una giornalista e appassionata d’opera che nel 2009 ha ottenuto un importante premio, il Bonnier Prize, per un racconto-inchiesta che ha come oggetto la morte di suo padre e che ha contribuito a gettare più di un’ombra sul welfare finlandese, all’apparenza meccanismo perfetto che attraversa però un periodo di grandi difficoltà.

Fuga da Villa del Lieto Tramonto, così come il romanzo precedente, è stato tradotto e pubblicato in molti Paesi fra i quali Germania, Inghilterra, Francia e Stati Uniti.

Fuga da Villa del Lieto Tramonto – Minna Lindgren

Fuga da Villa del Lieto Tramonto – Minna Lindgren:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno