Dove crollano i sogni è il nuovo libro di , edito da Nero Rizzoli. Lo abbiamo già letto per voi e lo recensiamo al Thriller Café.

Blondi è una bellissima ragazza che sta per compiere diciotto anni e vive nella periferia della Certosa – dove il mare non si vede – che un tempo era uno dei distretti industriali più importanti di Genova e nel quale oggi le persone campano tra i capannoni dismessi all’ombra del grande ponte di cui tutti conosciamo la triste e dolorosa tragedia. Blondi ha interrotto gli studi alla terza media, ha una relazione con Cris, giovane inconcludente e narcisista, frequenta una comitiva di amici improbabili con cui si ritrova ai giardinetti o al bar di Carmine e abita in un piccolo appartamento con la mamma, una donna ancora giovane e piacente che però si è lasciata andare e quando non lavora come infermiera in un ospizio, passa le serate a bere vino scadente di fronte alla televisione. Blondi non ha mai conosciuto il padre, tutto quello che la madre le ha raccontato di lui è che era un marinaio.

L’esistenza della ragazza è tutta qui ed è da questo insieme di fatti e circostanze – che fanno da sfondo – che ci racconta il suo sogno in prima persona. Blondi è infatti non solo la protagonista ma anche la voce narrante di una storia che ha inizio due anni prima, quando legge una rivista di viaggi e rimane rapita dalla bellezza della Costa Rica tanto da decidere di fuggire e ricominciare la vita lì, appena raggiunta la maggiore età.

Servono i soldi però. E l’occasione giusta.

Lo snodarsi della vicenda le offre la possibilità di realizzare il suo desiderio ma dovrà essere pronta a superare certi limiti, e Blondi lo è. Non è solo molto bella, è anche dotata di grande intelligenza, è scaltra, ha la capacità di leggere dentro le persone e di usare questa abilità a suo vantaggio, ed è a questo punto che la trama prende una piega cupa e senza via di ritorno.

Bruno Morchio ci regala un noir ottimamente costruito, un crescendo di eventi e colpi di scena che impressionano già dalle prime pagine. Dipinge una protagonista fuori dal comune, una voce solista in mezzo a un coro di ragazzi di periferia che riesce a vivere solo il presente, senza possibilità (o voglia) di immaginare il futuro, di progettarlo e plasmarlo. Lo scrittore descrive con molta cura e sensibilità le difficoltà di questa generazione inchiodata all’oggi, con poche prospettive e scarse aspirazioni.

Lo stile è moderno e scorrevole: un insieme di linguaggio giovanile e dialettale che lo scrittore rende semplice e diretto per adattarlo a una ragazzina di quella età che, come dicevamo, ha interrotto gli studi troppo presto. Il risultato affascina e convince, sembra davvero di sentir parlare Blondi e i suoi amici. È un libro intenso dal ritmo veloce, la storia di un tentativo di riscatto che passa attraverso un luogo e un momento scolpiti nella memoria di ognuno di noi.

Sconto di 0,90 EUR
Dove crollano i sogni
29 Recensioni
Dove crollano i sogni
  • Morchio, Bruno (Author)