Cristina ZagariaE’ da poco uscito per Perdisa Pop il nuovo romanzo di Cristina Zagaria, Perché no.
A Napoli, quattro ragazzi decidono di mettere in atto a loro prima rapina. Daniele, Francesco, Mario detto la Iena, e Capa grossa individuano il loro obiettivo. Si tratta di Adriana, loro ex maestra alle elementari, ora cinquantenne, con un marito, operaio della Fiat di Pomigliano, in cassa integrazione…

La narrazione è ispirata a una storia vera e scandaglia la contraddittoria realtà della criminalità partenopea, dove la fretta di diventare grandi porta degli adolescenti simili a molti coetanei a imboccare la strada sbagliata. Perché è difficile crescere a Napoli, dove il perbenismo sembra capace di sconfinare nel crimine in modo quasi incolpevole.

Qui sotto, il booktrailer:

marenzanaSempre per Perdisa, segnalo inoltre, è uscito da qualche mese anche Buchi neri nel cielo, di Angelo Marenzana.
La trama è la seguente:
Gaspare è in esilio volontario. Ha vissuto per due decenni in Madagascar, per sfuggire a una condanna dettata della giustizia italiana, ma di colpo anche l’Africa diventa scottante. E’ costretto a far ritorno in Europa con un passaporto austriaco: atterra a Lisbona dove viene bloccato subito dalla Polizia italiana. Non viene arrestato, ma peggio, ricattato. Dovrà eseguire un lavoro sporco in cambio dell’oblìo definitivo. Gaspare va dunque a Milano e attende istruzioni. Ma qui, dopo aver incontrato Amelia, decide di non voler più fuggire e nascondersi. Cerca quindi un modo per cambiare la propria vita una volta per tutte.