Carta bianca - Jeffery DeaverNon so come gli appassionati di James Bond prenderanno questo Carta bianca, scritto da Jeffery Deaver, né come i fan dello scrittore americano giudicheranno la sua incursione nella spy story, ma di certo l’uscita del romanzo (in Italia il 25 maggio) non può certo passare inosservata. Del resto siamo di fronte a uno dei maggiori esponenti del thriller contemporaneo (benché alcune sue recenti opere siano state un po’ sottotono) che scrive di uno dei più famosi personaggi della narrativa di genere, un’istituzione, direi senza timore di smentita. Insomma, non cosa da tutti i giorni. L’incontro si spera ovviamente abbia dato buoni frutti.
La trama di questa nuova avventura dell’agente segreto 007, come anticipato da Rizzoli, è questa:
James Bond ha poco più di trent’anni e una cicatrice di otto centimetri gli solca la guancia destra. Ha combattuto valorosamente in Afghanistan, lavora per l’ODG, un dipartimento speciale dei servizi segreti inglesi, guida una Bentley Continental GT ed è a cena con una splendida donna che lo sta annoiando con i suoi tormenti di pittrice incompresa, quando un messaggio sullo smartphone lo chiama all’azione. Poche ore dopo è in Serbia, alla periferia di Novi Sad, dove qualcuno è deciso a far precipitare nel Danubio un treno che trasporta isocianato di metile, la sostanza chimica responsabile della morte di migliaia di persone a Bhopal…

Per tutti gli impazienti, sul sito di Jeffery Deaver c’è un bel po’ da leggere riguardo al romanzo (in inglese, ovviamente).

Che dite? Finirà nella vostra libreria o il connubio Deaver – Bond non vi stuzzica?

Carta Bianca: Jeffery Deaver scrive Bond

Carta Bianca: Jeffery Deaver scrive Bond:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno